Calcio

Coppe europee 2° turno: alternanze di risultati per le italiane.

Risveglio Lazio, tenuta Roma in EL.

Roma, 3 ottobre 2019. Seconda tornata della tre giorni di coppe europee e ancora un po’ di rammarico per le italiane con due sconfitte, una vittoria e un pareggio nella coppa dalle grandi orecchie e una vittoria e un pareggio in Europa League.

Nei primi due giorni di Champions solo una vittoria da parte della Juventus che ha strapazzato il Leverkusen per 3-0 balzando al comando del proprio girone insieme all’Atletico di Simeone, con la prospettiva di allungare nelle prossime due gare contro la Lokomotiv Mosca. Rimpianti diversi per Inter e Napoli, coi partenopei spreconi nello 0-0 contro il Genk e i nerazzurri sconfitti nel finale a Barcellona per 2-1 dimostrando però di essere in crescita per quello che è il progetto di grande squadra che ha in mente Antonio Conte.

Discorso a parte merita l’Atalanta che dopo l’imbarcata di Zagabria è tornata ad essere il gruppo che tanto bene ha fatto in campionato, ormai da tre anni; ma la Champions è un altro sport ed anche i minimi particolari possono essere decisivi. Prova ne sia la mazzata subita al 94° in casa contro lo Shacktar, 1-2, che relega gli orobici all’ultimo posto nel girone con la prospettiva dei prossimi due incontri contro il Manchester City…

Da segnalare le riscosse del Chelsea e del Liverpool, gli imbarazzi del Real e la conferma di PSG, Bayern e Ajax.

In Europa League risveglio della Lazio che rimonta il Rennes per 2-1, Morel, Milinkovic e Immobile e pareggio con qualche rimpianto per la Roma, 1-1 in trasferta col Wolfsberg reti di Spinazzola e Liendl. I biancocelesti ancora una volta hanno evidenziato una rosa non proprio consona alle sbandierate (?) ambizioni societarie, forse con Inzaghi che ha esagerato col turnover iniziale; sta di fatto che una volta entrati un paio di “moschettieri” la squadra ha reagito allo svantaggio iniziale e ha capovolto il verdetto, stavolta con un secondo tempo in crescendo. Anche la Roma ha fatto un rimescolamento tecnico e deve recriminare per qualche sbavatura nella fase di costruzione della manovra, che ha favorito il pareggio nella ripresa degli austriaci.

Terzo turno dal 22 al 24 ottobre con le romane al cospetto di scontri prestigiosi, come Roma-Borussia Moenchengladbach e Celtic-Lazio, veri e propri spartiacque per la qualificazione ai sedicesimi.

 

Tags
Close