Calcio

Coppe Europee, 1° giornata: su tutte Napoli e Roma.

Buon inizio, con qualche ombra, delle italiane.

Roma, 19 settembre 2019. Prima giornata delle coppe europee e bilancio in chiaro-scuro per le italiane con 2 pari, 2 vittorie e 2 sconfitte; particolare curioso le due sconfitte sono delle due finaliste dell’ultima Coppa Italia.

Tra martedì e mercoledì nella coppa dalle grandi orecchie ottime le prestazioni di Juventus e Napoli al cospetto di due grandi squadre come Atletico Madrid e Liverpool, rispettivamente 2-2 il risultato dei bianconeri e 2-0 la vittoria degli azzurri, insufficiente la prestazione dell’Inter, 1-1 in casa con lo Slavia Praga, da psicodramma la sconfitta per 4-0 dell’esordiente Atalanta a Zagabria contro la Dinamo.

I partenopei hanno dato un segnale forte al pari del Psg, del Manchester City, del Bayern, del Salisburgo e del Valencia, con Juventus e Barcellona in rampa di lancio, mentre Chelsea e Real Madrid in gravi difficoltà sono attese tra quindici giorni ad un esame di riparazione o all’abbandono dei sogni di gloria. Per l’Atalanta capiremo contro lo Shakhtar se la Champions è una dimensione esagerata, mentre i nerazzurri interisti avranno modo di chiarirsi le idee a Barcellona…

In Europa League continua lo strano momento della Lazio caduta con le stesse modalità di Ferrara ossia vantaggio iniziale e sconfitta finale per 2-1, questa sera contro i romeni del Cluj. Quello che sconcerta è la prestazione di alcuni elementi che vanno a sprazzi senza mostrare quella determinazione, quella continuità, che nel momento di maggiore difficoltà della gara dovrebbe consentire alla compagine di venirne fuori senza danni. Anche stasera occasioni non concretizzate ed errori tecnici e di concentrazione hanno permesso agli avversari di ribaltare l’iniziale superiorità dei laziali. In scioltezza la vittoria della Roma contro i turchi del Basaksehir, 4-0 con reti di Dzeko, Zaniolo, Kluivert, Caicara aut., in una gara che al di la di un’iniziale difficoltà ha visto poi dominare i giallorossi autori di un ottimo secondo tempo. Il tecnico Fonseca sta lavorando con intelligenza non trascurando nessun elemento della rosa, anche quelli che l’ambiente e i tifosi non avrebbero voluto vedere neanche in fotografia. Da segnalare nella serata le perentorie vittorie dell’Arsenal e del Wolfsberger (avversario Roma), come pure i successi dei Rangers, del Manchester United, del Braga e del Siviglia.

Appuntamento tra due settimane per la seconda “tre giorni” di coppe.

Back to top button