Calcio

Coppa Italia, semifinali – andata. Delusione rossonera

Un bel Milan viene rimontato solo al 91’ da un rigore deciso dal VAR

Roma, 13 febbraio – Alla fine è tanta la delusione che si avverte in casa Milan per una semifinale che poteva avere un esito diverso. Perché l’1-0 segnato da Rebic al 60’ era rimasto in piedi fino al 90’, per di più in dieci contro undici per l’espulsione di Theo Hernandez e ormai tutti i rossoneri pensavano di avercela fatta a battere la Juve. Invece no: in quel momento, con la partita che volgeva ormai al termine, la sorte ha deciso che non doveva andare così. Una rovesciata di C.Ronaldo in area mandava il pallone a sbattere sul braccio largo di Calabria, praticamente attaccato al bianconero e il pessimo arbitro Valeri non poteva che andare al monitor per rivedere tutto. Un attimo e oplà: rigore per la Juve. Inevitabili le discussioni, anche perchè l’azione parte da un fallo su Ibrahimovic che era apparso abbastanza evidente. Sul dischetto va lo stesso C.Ronaldo e fa gol. Il suo 18mo nelle ultime 14 partite. Così la Juve rimedia un pari che vale oro e che, alla luce di quanto visto, non è un granché meritato, perché il Milan ha fatto di più, tanto che Buffon è stato uno dei migliori in campo. Alla delusione dei rossoneri per un’altra rimonta che brucia dopo quella nel derby, per di più arrivata proprio in extremis, si somma la beffa, visto che nel match di ritorno a Torino, il 4 marzo, mancheranno gli squalificati Theo Hernandez, Castillejo e, soprattutto, Ibrahimovic. In casa Milan piove proprio sul bagnato!

Tags
Close