Calcio

Calcio. Inter: che figuraccia!

calcio spalletti inter pordenoneL’Inter batte il Pordenone solo ai rigori e va ai quarti di Coppa Italia. In campionato, 16a giornata, l’Atalanta vince 2-1 in casa del Genoa.
Roma, 12 dicembre – Inter-Pordenone. La partita che non ti aspetti. Si gioca per gli ottavi di Coppa Italia e la gara è ad eliminazione diretta. La prima della A affronta la quinta della Lega Pro. Un allenamento, pensano tutti, che già vedono l’Inter ai quarti. E invece il calcio tira fuori quello che lo fa bello: l’imprevedibilità.
Il primo tempo finisce 0-0, con Padelli, nell’occasione titolare nell’Inter al posto di Handanovic, che salva la porta dei milanesi in più di una occasione.
Il secondo tempo finisce 0-0, con l’Inter che fa entrare i titolari Perisic e Icardi e che si mangia più di un gol, soprattutto con Karamo.
E si va ai supplementari, che finiscono 0-0 anche loro.
Poi tocca ai rigori: 3-3 dopo i primi cinque e si va ad oltranza, fino a quando Padelli para quello di Parodi e Nagatomo segna quello che manda avanti l’Inter. Che si qualifica, ma fa davvero una figuraccia!
Bravo Pordenone.
Nei quarti l’Inter se la vedrà con la vincente di Milan-Verona, che si giocherà domani alle 21.00. Ci sarà il derby di Milano nel prossimo turno?
Sempre domani si giocherà anche Fiorentina-Sampdoria (17.30), mentre giovedì sarà il turno di Lazio-Cittadella (21.00).
Le due vincenti si affronteranno nei quarti.
Le gare della parte sinistra del tabellone, invece, si disputeranno la prossima settimana: martedì 19 dicembre Napoli-Udinese alle 21.00; mercoledì 20 Atalanta-Sassuolo alle 15.00 (le due vincenti si troveranno nei quarti); Roma-Torino alle 17.30 e Juventus-Genoa alle 20.45.
E in questo caso si potrebbe avere il derby di Torino o la classica Juve-Roma come quarto di finale.
Il Genoa, ovviamente, farà il possibile per impedirlo. Intanto ha perso in casa per 2-1 contro l’Atalanta l’ultima gara della 16ma giornata di campionato, posticipata a stasera per il rischio maltempo. Al gol di Bertolacci, che al 4’ illude il Genoa, rispondono Ilicic e l’altro ex, Masiello. L’Atalanta vince la sua prima gara in trasferta in campionato e continua a salire in classifica. Il Genoa continua a perdere in casa e resta nei bassifondi, dove dovrà lottare fino alla fine per strappare una salvezza che quest’anno appare complicata.
La standing ovation che Marassi riserva a Gasperini, un pezzo di storia del Genoa, è tutta meritata.
Complimenti a chi ha voluto allontanarlo dalla panchina rossoblu. Una decisione davvero lungimirante!
Tags
Close