Calcio

Serie A – 6a giornata – Conferme di Juve e Napoli, bene le romane.

Roma, 26 settembre 2018 – Primo infrasettimanale della serie A, relativo alla 6° giornata, e conferme da parte delle grandi dopo la vittoria di ieri sera dell’Inter sulla Fiorentina per 2-1.

In attesa del Milan domani sera ad Empoli, insieme a Spal-Sassuolo, vittorie col pilota automatico della Juventus sul Bologna per 2-0, Dybala e Matuidi, e del Napoli sul Parma per 3-0, Insigne e Milik (2); successo del Genoa per 2-0 sul Chievo, ancora il polacco Piatek e Pandev, e pareggi a reti bianche per Atalanta-Torino e Cagliari-Sampdoria con il miracolo di Cragno che para un rigore al 92° del doriano Kownacki.

Venendo alle romane, la Roma allontana lo spettro della crisi superando nettamente per 4-0 il Frosinone con marcature di Under, Pastore, El Shaarawy e Kolarov. Pratica risolta già nel primo tempo con buone prestazioni da parte di Under, con Pastore trequartista ed in mediana De Rossi, alla 600° presenza in giallorosso, e Nzonzi; volendo sintetizzare gli uomini di Di Francesco non erano brocchi prima e non sono diventati fenomeni stasera.

La Lazio ha colto la quarta vittoria consecutiva in trasferta contro l’Udinese per 1-2, reti di Acerbi, Correa e Nuytinck, giocando con una formazione che all’inizio ha mostrato qualche perplessità, con Inzaghi che ha operato ben cinque cambi lasciando addirittura in panchina Immobile, Milinkovic e Leiva.

Dopo un primo tempo a basso ritmo, nella ripresa c’è stato un cambio di marcia dei biancocelesti non dimenticando però che Strakosha è stato assoluto protagonista con una grande parata al 47° su Fofana; la gara ha dimostrato che il tecnico quest’anno può contare su elementi più affidabili nell’ambito dell’organico, tenendo presente che comunque manca, a nostro avviso, di un attaccante più incisivo del volenteroso Caicedo.

Adesso proiezione ad un sabato stellare col derby della Capitale alle ore 15, con succulento bis alle ore 18 di Juventus-Napoli e per i malati terminali anche Chelsea-Liverpool…..

Back to top button