Calcio

Champions League – Urna di Montecarlo: la Juventus sorride, la Roma affila le lame

Bianconeri nell’accessibile Gruppo A mentre i Lupi si preparano ad affrontare un Gruppo E di ferro

Montecarlo, 28 agosto – Che la vita per la Roma sarebbe stata difficile era cosa nota già con netto anticipo: essere inseriti nella quarta fascia dei sorteggi dei Gironi di Champions League è una specie di condanna, una spada di Damocle che infilza tutta una stagione calcistica e probabilmente ne compromette irrimediabilmente gli esiti. Nessuna sorpresa, dunque, se i giallorossi si ritrovano nel Gruppo E, autentico girone di ferro della competizione insieme al Bayern Monaco dell’ex Benatia, al milionario Manchester City ed al CSKA Mosca, squadra da non sottovalutare per la lontananza della trasferta, nel gelido inverno russo e per il campo sintetico, che già nelle passate stagioni ha creato più di un problema alle squadre in visita ai moscoviti.

La Juventus, invece, partiva nel sorteggio dalla seconda fascia e si ritrova dunque un compito serio ma non impossibile: oltre al favoritissimo Atletico Madrid, finalista della scorsa stagione e Campione di Spagna in carica (però rivoluzionato da un mercato tutt’altro che analizzabile fino a che le bocce resteranno ferme), le due compagini che contenderanno il passaggio del turno ai bianconeri saranno i greci dell’Olympiakos di Atene, orfani da qualche giorno del loro uomo simbolo Manolas (passato proprio alla Roma) e gli svedesi del Malmo.

I campioni in carica del Real Madrid non dovrebbero avere problemi nel Gruppo B dove, Liverpool a parte, gli avversari saranno Basilea e Ludogorets, mentre nel Gruppo F Barcellona e Paris Saint-Germain partono nettamente favoriti su Ajax e APOEL. Delle grandi d’Europa resta il Chelsea, in vantaggio su Schalke 04, Sporting Lisbona e Maribor nel Gruppo G, e l’altra squadra di Londra, l’Arsenal, che dovrà tenere a bada il Borussia Dortmund di Ciro Immobile nel Gruppo D per qualificarsi al primo posto, buttando un occhio alle insidie turche del Galatasaray di Prandelli ed ai belgi dell’Anderlecht. Lotta in tre per due posti nel Gruppo H, dove Porto, Athletic Bilbao (giustiziere ieri del Napoli) e gli ucraini dello Shakhtar si daranno battaglia fino all’ultima giornata, a meno di sorprese clamorose da parte dei bielorussi del BATE Borisov.

Ultima nota per l’interessantissimo Gruppo C, dove potrebbero essere addirittura le due squadre di terza e quarta fascia (lo spumeggiante Leverkusen ed il milionario Monaco di Radamel Falcao) ad avere la meglio su Benfica e Zenit San Pietroburgo, rispettivamente in prima e seconda fascia al sorteggio.

I gironi completi della Champions League:

Girone A:
Atletico Madrid (Spagna)
Juventus (Italia)
Olympiacos Pireo (Grecia)
Malmoe (Svezia)


– Girone B:
Real Madrid (Spagna)
Basilea (Svizzera)
Liverpool (Inghilterra)
Ludogorets (Bulgaria)


– Girone C:
Benfica (Portogallo)
Zenit (Russia)
Bayer Leverkusen (Germania)
Monaco (Francia)

– Girone D:
Arsenal (Inghilterra)
Borussia Dortmund (Germania)
Galatasaray (Turchia)
Anderlecht (Belgio)

– Girone E:
Bayern Monaco (Germania)
Manchester City (Inghilterra)
Cska Mosca (Russia)
Roma (Italia)

– Girone F:
Barcellona (Spagna)
Paris SG (Francia)
Ajax (Olanda)
Apoel Nicosia (Cipro)

– Girone G:
Chelsea (Inghilterra)
Schalke 04 (Germania)
Sporting Lisbona (Portogallo)
Maribor (Slovenia)

– Girone H:
Porto (Portogallo)
Shakhtar Donetsk (Ucraina)
Athletic Bilbao (Spagna)
Bate Borisov (Bielorussia)

 

 

Back to top button