Calcio

Champions League. Roma: cinquina da record

Al ritorno in Champions dopo tre anni i giallorossi schiantano il CSKA con un rotondo 5-1.

Roma, 17 settembre – Mai nella sua storia la Roma aveva segnato 5 gol in una partita di Coppa dei Campioni/Champions. E già questo basterebbe per dire quanto strepitoso sia stato il ritorno dei giallorossi nella massima coppa continentale dopo tre anni. Una prestazione suntuosa con la quale hanno annichilito il CSKA Mosca, già sotto di 2 reti dopo dieci minuti (Iturbe al 6’ e Gervinho al 10’) e di 4 alla fine del primo tempo (Maicon al 20’ e ancora Gervinho al 32’). Il 5-0 è stato firmato da Florenzi (con deviazione di un difensore) al 50’, mentre i russi hanno segnato con Musa all’82’ e colpito 2 traverse, sulla seconda delle quali il pallone era poi rimbalzato dentro la linea. Ma né l’arbitro, né tantomeno l’assistente di porta se ne sono accorti.

Nell’altra gara del girone della Roma il Bayern Monaco ha vinto in extremis in casa contro il Manchester City per 1-0 con gol di Boateng al 90’.

LE PAGELLE DELLA ROMA

DE SANCTIS 6

Nulla può sul gol di Musa, né sulle due traverse (la seconda era gol) del CSKA. Per il resto si fa sempre trovare pronto.

MAICON 7

Mezzo punto in meno per l’incertezza in marcatura in occasione del gol di Musa. Ad un ottimo primo tempo, con tanto di gol, fa seguire una ripresa in calo. Ma per la Roma è un giocatore determinante.

ASTORI 6,5

Scivola nel primo tempo quando Doumbia scappa da solo verso De Sanctis, ma nel resto della gara non sbaglia nulla e al 65’ salva in area sullo stesso avversario.

MANOLAS 6,5

Un’altra buona prestazione, anche se leggermente macchiata da qualche errore su Doumbia. Nel complesso, però, più che sufficiente.

TOROSIDIS 6,5

Garcia lo preferisce ai mancini di ruolo e lui non delude come loro. E’ sempre propositivo, fa il cross del 5-0, ma da due indecisioni nascono l’unica palla-gol del CSKA nel primo tempo e il gol di Musa.

NAINGGOLAN 7

Un primo tempo da urlo, una ripresa ordinaria, comunque molto più che sufficiente. E’ polmoni e piedi del centrocampo giallorosso.

KEITA 6,5

Un grande equilibratore di gioco. Ha esperienza da vendere e non fa mai rimpiangere De Rossi. Finisce da centrale di difesa per l’infortunio di Astori che lascia la Roma in dieci nel finale.

PJANIC 6

Un’altra prestazione così così. Da sempre l’impressione di poter spaccare il mondo ma non lo fa mai. Sufficiente, ma spreca un’occasione calciando addosso al portiere anziché dare la palla al centro.

GERVINHO 8

Una doppietta, un assist a Iturbe per l’1-0, tante giocate imprendibili. Il migliore in campo. Con lui è una Roma, senza un’altra. Un 8 più che meritato.

TOTTI 7

Ha gli occhi dietro la testa e lancia Gervinho verso il terzo gol. Gioca da par suo fa girare la squadra come nessun altro.

ITURBE 7

Venticinque minuti alla grande e il primo gol ufficiale con la Roma, più l’assist a Gervinho. Peccato che l’infortunio lo costringa ad uscire. Era la sua serata e se la stava godendo.

FLORENZI 6,5

Segna in condominio con il difensore il gol del 5-0 e offre un contributo di sostanza e corsa alla squadra.

LJAJIC 5

Ancora una volta inguardabile.

YANGA-MBIWA sv

Da rivedere. E’ coinvolto nella papera collettiva da cui nasce il gol di Musa.

GARCIA 8

La Roma del primo tempo è splendida. Annichilisce il CSKA con folate offensive incontrastabili. Col passare dei minuti, inevitabilmente, la squadra si spegne. Ma resta negli occhi quanto di buono aveva fatto prima.

ALTRI RISULTATI

Gruppo F: Barcellona-Apoel 1-0, Ajax-Psg 1-1

Gruppo G: Chelsea-Schalke 1-1, Maribor-Sporting Lisbona 1-1

Gruppo H: Porto-Bate Borisov 6-0, Athletic Bilbao-Shakthar Donetsk 0-0

Guarda anche
Close
Back to top button