Calcio

Champions League – La Juventus riaccende la speranza: Juventus – Olympiakos 3-2 – PAGELLE JUVENTUS

I bianconeri battono per 3-2 i greci dell’Olympiakos e ritornano in corsa per il passaggio agli Ottavi di Finale.

Torino, 4 novembre: La Juventus batte per 3-2 l’Olympiakos nel mezzo scontro diretto della quarta giornata. I gol sono di Pirlo e di Pogba, insieme ad un’autorete del portiere Roberto, mentre per i greci sono andati in rete i difensori Ndinga e Botia. All’ultimo minuto di recupero Vidal, dal dischetto, si è fatto parare il possibile 4-2 dal portiere ospite: il gol avrebbe avuto un’importanza capitale, permettendo alla Juventus di sorpassare negli scontri diretti i greci.

ALTRI CAMPI:

Gruppo A

Malmoe – Atletico Madrid: 0-2

Gruppo B

Real Madrid – Liverpool 1-0

Basel – Ludogorets 4-0

Gruppo C

Benfica – Monaco 1-0

Zenit S.Pietroburgo – Bayer Leverkusen: 1-2

Gruppo D

Arsenal – Anderlecht 3-3

Borussia Dortmund – Galatasaray 4-1

PAGELLE JUVENTUS:

Buffon: 6 – Incolpevole sui gol degli ospiti, regala la solita sicurezza alla difesa juventina.

Lichsteiner: 6 – Scende con continuità sulla destra, ma non riesce a rendersi decisivo come in altre occasioni.

Bonucci: 6 – Buona prestazione e grande, solita lotta. E’ parzialmente colpevole in occasione del gol di Ndinga, ma la velocità dell’azione era davvero elevata per permettergli di ritrovare la posizione in tempo.

Chiellini: 6,5 – Si adatta decisamente meglio del compagno di reparto al passaggio alla difesa a 4: sempre presente ed attento sulle sgroppate degli avanti greci.

Asamoah: 6,5 – Regala una prestazione molto continua e svaria su tutta al fascia con enorme intensità. Peccato per i suoi dribbling, non proprio da ala, ma la sua presenza non è mai in discussione.

dall’83’ Pereyra: s.v.

Pogba: 7 – A dir poco decisivo quando, subito dopo il pari della Juventus, realizza il gol del vantaggio da fuori area: le speranze bianconere di passaggio del turno dipendono in maniera incredibile dalle prestazioni del giovane francese.

Pirlo: 7 – Un gol, un assist ed una prestazione decisamente positiva: qualcuno provi ancora a dargli del giocatore finito.

Vidal: 5 – Guai a dirlo ora, con netto anticipo, ma il rigore sbaglito potrebbe costare carissimo alla Juventus. Per il resto, lotta e combatte come un leone, ma più di una volta si mostra poco lucido.

Marchisio: 6 – Una discreta prefazione nel ruolo di trequartista che Allegri gli cuce addosso: da rivedere in situazioni meno tese.

dal 70′ Padoin: 6 – Prova di buona intensità, quella che Mister Allegri gli chiedeva per arginare gli attacchi greci.

Tevez: 6 – Non bene per tutta la partita, con tanto di gol clamorosamente sbagliati; poi, allo scadere, si procura il rigore che potrebbe chiudere definitivamente i conti: peccato che Vidal si faccia ipnotizzare da Roberto…

Morata: 5,5 – Decisamente sottotono rispetto alle ultime, positive prestazioni.

dal 57′ Llorente: 7 – Cambia la marcia dell’attacco juventino e si mostra fondamentale in occasione dell’autogol di Roberto: il suo colpo di testa sbatte sul palo prima di carambolare addosso al portiere greco. Decisivo.

All. Massimiliano Allegri: 7 – Ennesimo calcio alle critiche e vittoria ottenuta: la Juventus è ancora in corsa in Europa, e lo deve principalmente al suo passaggio al 4-4-2 e ad i suoi cambi decisamente azzeccati (leggi Llorente).

Tags
Close