Calcio

Mondiali 2018. Cerino svedese

calcio italia sveziaPer andare in Russia l’Italia dovrà superare la Svezia, l’avversario più duro che poteva pescare nel sorteggio. Playoff difficile. A chi resterà in mano il cerino?
Roma, 17 ottobre 2017 – Ricordate i celebri svedesi che le nostre mamme usavano per accendere il gas della macchina da cucina? Ecco, a loro abbiamo pensato quando dall’urna di Zurigo è uscito il nome della Svezia abbinato all’Italia. Un playoff difficile per andare in Russia sia per loro che per noi, che potevamo andare meglio con le due Irlande e la Grecia.
A chi resterà in mano, stavolta, il cerino? A Ventura o agli scandinavi di Jan Andersson? La gara di andata la giocheremo in trasferta il 10 novembre, quella di ritorno probabilmente al ‘Meazza’ di Milano il 13.
Questo il commento a caldo di Ventura: “Affronteremo un avversario forte che merita il massimo rispetto: la Svezia, nel cammino che l’ha portata ai playoff, ha battuto la Francia a Stoccolma ed è arrivata davanti all’Olanda. Ci prepareremo alla doppia sfida di novembre con fiducia e determinazione: nessuno ha mai preso, e prende, in considerazione l’ipotesi di non andare al Mondiale. Ho la fortuna di lavorare con un gruppo di ragazzi eccezionali, sia chi vive la Nazionale da tempo, sia chi è stato chiamato a rappresentare l’Italia negli ultimi mesi. Ci accompagnerà l’amore degli italiani: la storia insegna che nei momenti senza appello è sempre stato così. In Russia si va tutti insieme…”.
La Svezia non batte l’Italia dal 1998 (1-0 in amichevole a Goteborg): da allora, 4 vittorie dell’Italia e 1 pareggio. L’ultima sfida tra Italia e Svezia risale agli Europei 2016: gli azzurri di Conte vinsero 1-0 grazie a un gol di Eder. In tutto sono 23 i precedenti tra la nostra Nazionale e quella scandinava: 11 successi azzurri, 6 pareggi e 6 vittorie della Svezia.
Gli altri accoppiamenti sono Irlanda del Nord-Svizzera, Croazia-Grecia e Danimarca-Rep. d’Irlanda.
Back to top button