Calcio

Serie A. Cambio di stadio

calcio Stirpe presid frosinoneFa discutere la proposta del presidente del Frosinone Stirpe di invertire il campo per la partita casalinga conla Roma.

Roma, 2 settembre – Domani sera la nostra nazionale gioca contro Malta e la gara è valida per le qualificazioni ad Euro 2016, ma alla fin fine nessuno se ne importa. La nazionale è un ingombro al campionato e tutti si scocciano di mandare i giocatori in giro per il mondo o l’Europa per giocare con le rispettive rappresentative.

Così, anziché parlare di Conte e dell’Italia, oggi fa discutere di più l’idea lanciata dal presidente del Frosinone Stirpe di invertire il campo da gioco per la gara del terzo turno contro la Roma. 

“Il nostro impianto è piccolo e le richieste di biglietti sono tantissime – dice Stirpe – Non riusciremo ad ospitare tutti i tifosi giallorossi che vorranno venire a vedere la sfida. Così potremmo offrire alla nostra gente uno spettacolo unico”. In questo modo, però,  la Roma giocherebbe due volte in casa contro il Frosinone, all’andata e al ritorno e chissà cosa ne pensano le rivali come la Juve, l’Inter, il Milan, la Lazio e il Napoli, altre squadre che garantiscono un grande afflusso al pari dei giallorossi. Loro e i biancocelesti sarebbero avvantaggiati dalla scelta di Stirpe, le altre no, perché anziché giocare in Ciociaria giocherebbero all’Olimpico di Roma, che per loro forse sarebbe anche peggio.

Il problema stadi, d’altronde, c’è ed è evidente e forse era il caso di pensarci prima che iniziasse il campionato e non dopo. Ma questa è la solita storia del calcio italiano che si ripete e la soluzione all’orizzonte non si vede.

Si tira a campare, come in tutto il resto del Paese.

La partita sarà giocata sabato 12 settembre alle 18.  Le autorità hanno informato i tifosi che per coloro che verranno identificati nei presi dello staio privi del biglietto, verrà applicato nei loro confronti il Daspo

Intanto, a Frosinone, si è già riunito il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, con il Prefetto Emilia Zarrilli che ha dichiarato, tra l’altro: “La città sarà blindata e sarà un sacrificio che deve essere ben accetto per motivi di ordine pubblico” e “Dobbiamo dimostrare che siamo una città di Serie A.”

Dal canto suo, il Questore Filippo Santarelli, ha dichiarato che “Confermo che la richiesta di biglietti per questo incontro è piuttosto sostenuta ma più di 2000 tagliandi per gli ospiti non potranno essere messi in vendita” aggiungendo che “Per chi si avvicinerà allo stadio senza biglietto verrà applicato il Daspo e possibile anche la denuncia penale per inosservanza di un provvedimento dell’Autorità”.

Romanisti informati….

Back to top button