Calcio

Coppa Italia. Vergogna giallorossa!

La Roma ne prende 7 a Firenze ed esce dalla Coppa Italia umiliata. Non merita più i tifosi che ha.

Roma, 30 gennaio 2019 – Di fronte ad un 7-1 c’è da chinare la testa e chiudersi a casa per la vergogna. Dovrebbero capirlo i presuntuosi giocatori e dirigenti della Roma più scombinata che ci ricordiamo.

Costruita male sul mercato da Monchi, guidata alla meno peggio in panchina da un volenteroso Di Francesco (che più di tanto non può e alla fine va in bambola anche lui) e resa fastidiosa da calciatori sopravalutati e ormai anche impopolari, che si permettono di dare del “cojone” ai tifosi che gli pagano i loro lauti stipendi con i propri, pochi, spiccioli. Solo per passione. Poi vanno in campo e la figura di quello che dicono ai tifosi la fanno loro, i giocatori suddetti. Senza che la società intervenga in qualche modo a riprenderli. Perché a Firenze la Roma ha davvero toccato il fondo.

Eliminata nel modo peggiore dalla Coppa Italia da una Fiorentina bella, giovane e frizzante, ma resa ancora più forte di quello che è dalle inguardabili sbandate giallorosse. Monchi e Di Francesco chiedono scusa ai tifosi.

Forse dovrebbero chiedere scusa prima a se stessi per come li hanno trattati, quei tifosi, che pure erano arrivati in 2.500 a Firenze e sotto il diluvio solo per una passione. La stessa che questa società e questi giocatori non sanno nemmeno cosa è. Tanto pensano solo ai soldi, ai lustrini e alle paillettes del loro ruolo di privilegiati.

I tifosi la loro passione non l’hanno mai fatta mancare ad una squadra e ad una società che ormai da troppi anni regala loro solo delusioni e che non la merita più.

Tags

Guarda anche

Close
Close