Calcio

Calcio. The Dubliners

Domani, a Dublino, contro lo Shamrock Rovers, per il Milan è già dentro o fuori!

Roma, 16 settembre 2020 – Dublino, capitale della Repubblica d’Irlanda. Per molti un quartiere di Londra. Ma non ditelo a loro, ai Dubliners tanto celebrati da James Joyce, il poeta nazionale dell’isola verde, che con gli inglesi non vogliono avere nulla a che fare. Anche perché li hanno dovuti sopportare per troppo tempo prima dell’indipendenza e della divisione dell’Irlanda in due: quella a sud, cattolica e libera; quella a nord protestante (in prevalenza) e ancora inglese. Per questo, in passato scenario dei “troubles” (disordini) che tanti morti hanno provocato dall’una e dall’altra parte. Una guerra civile tra irlandesi cattolici/indipendentisti e protestanti/unionisti della quale oggi, per fortuna, non si sentono più molte notizie.

Proprio a Dublino, domani sera, farà il suo esordio ufficiale nella stagione 2020-21 il Milan, che come simbolo ha quel diavolo che è il nemico per antonomasia sia dei protestanti che dei cattolici irlandesi. Un diavolo che stavolta dovrà fare lo sgambetto alla squadra più irlandese che c’è, lo Shamrock Rovers, che nei suoi 121 anni di vita (propri quanti ne ha il Milan) non ha mai fatto giocare un inglese tra le sue file!

La gara è ad eliminazione diretta: chi la vince passa al terzo turno preliminare dell’Europa League; chi la perde esce già dalle coppe. A leggerla così ha l’aria del trabocchetto per il Milan, che è ancora in formazione e che si affida ad un giovane acquisto (il regista Tonali, ex Brescia) che per Pioli “è maturo e pronte” e ad un vecchietto terribile (Ibrahimovic, nella foto), che a 39 anni, per giocare un’altra stagione in rossonero, prenderà 7 milioni di euro! A Pioli mancherà Romagnoli e il capitano sarà Donnarumma.

Lo Shamrock Rovers non sembra un avversario insormontabile, ma attenzione. Perché in questo momento della stagione tutto può diventare improvvisamente difficile e complicato. E questa visita ai “dubliners” rischia di diventarlo davvero. Anche se, come dice Pioli: “L’Europa è l’habitat del Milan”. Domani, però, bisognerà dimostrarlo sul campo.

Appuntamento a domani sera, su Sky sport, alle 20.00. Si comincia!

Guarda anche
Close
Back to top button