Calcio

Calcio. Sarà una Roma giovane e bella?

La Roma va in controtendenza e prova a costruire una rosa giovane e bella (sarà anche vincente?)

Roma, 1 settembre 2020 – Due giorni fa abbiamo pubblicato un articolo in cui parlavamo di una Serie A sempre più vecchia, con l’Inter che sta facendo incetta di ultratrentenni e le altre che sembrano andargli dietro. Non la Roma, però, che pur avendo preso Pedro (33 anni), sembra intenzionata a costruire una rosa giovane e bella, nella quale i leader saranno Lorenzo Pellegrini (24 anni) e Niccolò Zaniolo (21). I due veri talenti della squadra intorno ai quali gireranno i vari Mancini (24 anni), Ibanez (21), Calafiori (18), Villar (22), Carles Pérez (22) e, se non verrà ceduto, Diawara (23). Radio mercato, oggi, parla anche di un interessamento dei giallorossi per il difensore argentino Neuhen Perez (20 anni), che è di proprietà dell’Atletico Madrid, ma che nell’ultima stagione ha giocato in Portogallo con il Famaliçao.

A fare loro da chioccia saranno i compagni più esperti come Veretout (a 27 anni, sarebbe un delitto cederlo al Napoli, lui deve essere un punto fermo della squadra, come vuole Fonseca), Mkhitaryan (31 anni, ora a titolo definitivo alla Roma dopo un anno di prestito dall’Arsenal), Spinazzola (27 anni)  e il neo acquisto Pedro. Tra le chiocce del gruppo potrebbe entrare anche Smalling (31 anni da compiere), sempre che la Roma riesca a riprenderlo dal Manchester United.

Poi bisognerà vedere chi saranno il centravanti che prenderà il posto del quasi sicuro partente Dzeko (direzione Juventus) e il portiere (Pau Lopez non convince, meglio Mirante, allora).

Indovinando questi due acquisti in ruoli fondamentali per la squadra potrebbe nascere un mix tra giovani e vecchi che potrebbe regalare molte soddisfazioni a mister Fonseca e ai tifosi. Un mix nel quale ci sarebbe un gruppo di ragazzi giovani e belli che, a breve, potrebbero diventare anche vincenti.

 

Back to top button