Calcio

Calcio. Grecia: Ranieri esonerato e campionato sospeso

Momento nerissimo per il calcio greco

ranieri_claudio_grecia.jpg

Roma, 15 novembre – Se il Pil della Grecia è in ripresa (e il nostro ancora no) lo stesso non si può dire del suo movimento calcistico, che sta vivendo uno dei peggiori momenti della sua storia.

La nazionale è stata sconfitta in casa addirittura dalle Isole Far Oer e, di conseguenza, la federazione ha deciso di esonerare il Ct Claudio Ranieri, definito dalla stampa di Atene “la morte del calcio”.

Tra i nomi dei suoi possibili eredi c’è anche quello di Giovanni Trapattoni.

Ai guai della nazionale si aggiungono poi quelli ben più gravi della serie A, che è stata addirittura sospesa a tempo indeterminato.

La decisione è stata presa dalla federazione in seguito al pestaggio dell’ex-arbitro e attuale vice-presidente del comitato nazionale arbitri, Christoforos Zografos.

In un comunicato, riportato dall’Agenzia Reuters, la federazione spiega di avere deliberato in questo modo “in seguito all’attacco omicida subito da un membro del comitato nazionale degli arbitri: da qui, il rinvio a tempo indefinito di tutte le partite di tutti i campionati al fine di proteggere le persone coinvolte”.

I campionati erano stati sospesi già a settembre in seguito all’aggressione e alla conseguente morte di un tifoso.

Tags
Close