Calcio

Calaiò: “Non penso che Gilardino rifiuterebbe il Napoli

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli l’attaccante del Genoa, ex azzurro, svela l’interesse del suo compagno di reparto per la città del Golfo.

Le voci di un interessamento del Napoli per Gilardino si rincorrono ormai da molti giorni, ma dal Genoa hanno sempre affermato l’intenzione di tenersi il loro bomber. l’uomo che con i suoi 15 gol ha contribuito in modo determinante alla salvezza conquistata con largo anticipo.

Negli ultimi giorni, però, radio-mercato ha ricominciato a parlare della possibilità di un ritorno al Genoa di Marco Borriello (al quale la Roma regalerebbe il cartellino) e di conseguenza si è tornati a parlare di nuovo della partenza di Gilardino per Napoli.

Un intreccio di mercato nel quale si innestano le dichiarazioni rilasciate dal compagno dell’attacco genoano di Gilardino, Emanuele Calaiò, già ex del Napoli, a Radio Kiss Kiss. “Gilardino è un bravissimo ragazzo e un grande professionista e con lui ho instaurato uno splendido rapporto di amicizia e confidenza e mi dispiace molto che Prandelli non lo abbia convocato. Eravamo tutti certi che lo avrebbe fatto” dice Calaiò. Poi il discorso si sposta sull’accostamento del nome di Gilardino al Napoli e Calaiò rivela qualche particolare che potrebbe avvalorare la tesi del trasferimento: “Con Alberto ho parlato spesso di Napoli. Mi ha chiesto come ci si vive, come ci si sta, e io gli ho raccontato della passione che in città ti travolge ogni giorno e dell’attaccamento viscerale dei tifosi azzurri nei confronti della loro squadra. Mi farebbe davvero piacere se un giorno Alberto approdasse al Napoli e non credo proprio che rifiuterebbe un trasferimento in azzurro. Solo un pazzo potrebbe rifiutare di andare a giocare in un top club di livello internazionale come il Napoli di oggi”.

Se son rose fioriranno e in tal caso il Genoa si ritroverebbe con l’amato Borriello e un bel pò di soldi in cassaforte e il Napoli con un altro asso in attacco.

Guarda anche

Close
Close