Serie A, 33ma giornata 2018. Brividi in testa, fuochi d’artificio a Firenze. CLASSIFICA

0
50
calcio fiorentina lazio 18
calcio fiorentina lazio 18Roma, 8 aprile 2018 – Pazzesca giornata infrasettimanale, la 33ma di serie A, che inopinatamente fa sì che la Juventus perda due punti sanguinosi a Crotone consentendo al Napoli, vittorioso in casa con l’Udinese, di portarsi a -4 con lo scontro diretto domenica prossima a Torino, ma il colpo gobbo della giornata l’ha fatto la Lazio che espugna il Franchi rimontando l’iniziale 0-2 col 3-4 finale, in una gara d’altri tempi.
Gara pirotecnica con due espulsioni iniziali, sacrosanta quella del portiere Sportiello dubbia per non dire inesistente quella del laziale Murgia, doppio vantaggio dei Viola e risposta di carattere ed anche tecnica della Lazio che si porta sul 2-2 al riposo. Nella ripresa di nuovo vantaggio della Fiorentina e poi solo Lazio che ribalta il risultato chiudendo sul 3-4. Da segnalare la prestazione dell’arbitro Damato assolutamente insufficiente nella valutazione degli episodi, con una valutazione dell’uso del VAR molto singolare, ed il coraggio di mister Inzaghi che in svantaggio di due reti rivolta come un calzino l’assetto tattico togliendo un pilastro come De Vrij, inserendo Anderson e ridisegnando il gruppo con quattro difensori e gli incursori dietro Immobile.
 
Alla vittoria di ieri dell’Inter ha risposto anche la Roma che ha fatto il suo contro il Genoa, con qualche rischio nella gestione finale, facendo del turnover ragionato in vista dei prossimi impegni.
 
Nel dettaglio ecco i risultati:
Benevento-Atalanta 0-3, Freuler, Barrow e Gomez; Crotone-Juventus 1-1, Alex Sandro e Simy; Fiorentina-Lazio, 3-4, Veretout (3), Luis Alberto (2), Caceres e Anderson; Verona-Sassuolo,1-1, Lemos; Napoli-Udinese, 4-2, Insigne, Albiol, Milik, Tonelli, Jankto, Ingelsson; Roma-Genoa, 2-1, Under, Zukanovic aut., Lapadula; Spal-Chievo, 0-0; Sampdoria-Bologna, 1-0, Zapata; Torino-Milan, 1-1, Bonaventura e De Silvestri.
  
Ecco la classifica a cinque giornate dal termine:
Juventus, 85; Napoli, 81; Roma e Lazio, 64; Inter, 63; Milan, 54; Atalanta, 52; Fiorentina e Sampdoria, 51; Torino, 47; Genoa e Bologna, 38; Sassuolo, 34; Udinese, 33; Cagliari, 32; Chievo, 31; Spal, 29; Crotone, 28; Verona, 25; Benevento, 14.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here