Calcio

Serie A, 33a giornata – Risultati e classifica – Ricordiamo Scarponi

calcio Keita lazio goal al Palermo 17Solita Juventus, goleada Lazio, tracollo Milan!

Roma, 23 aprile 2017 – Giornata pirotecnica la 33° del massimo campionato di calcio di serie A che implementa quello che era successo negli anticipi del sabato, con tantissimi goals alcuni figli anche di situazioni tecniche ormai stabilizzate.

Il posticipo serale ha visto, tanto per cambiare, la vittoria della Juventus che ha distrutto per 4-0 il Genoa, goals di Marchisio, Dybala, Mandzukic e Bonucci, in una gara a senso unico che ha ribadito l’estrema determinazione di una squadra che non conosce pause e flessioni, ottimo viatico per la semifinale di Champions.

Gradevole la gara delle 12,30 tra un Sassuolo in ripresa ed il Napoli arrembante delle ultime partite, 2-2 con reti di Mertens, Berardi, Mazzitelli e Milik, che ha pagato un caro tributo alla buona sorte con due legni colpiti ed un grossolano errore di Hamsik che ha consentito il pareggio di Berardi.

Alle 15, cinque partite, con la vittoria del Torino in trasferta sul Chievo per 1-3, Ljajic, Zappacosta, Pellissier e Iago Falque, dell’Udinese in casa sul Cagliari per 2-1, Perica, Angella e Borriello, ed i due significativi colpi in trasferta di Empoli, 1-2 sul Milan con reti di Mchedlidze, Thiam e Lapadula e del Crotone sulla Sampdoria, goals di Schick, Falcinelli e Simy.

La quinta gara ha visto una beneficiata della Lazio in casa sul derelitto Palermo, 6-2 con marcature di Immobile (2), Keita (3), Crecco, Rispoli (2), ed ha certificato un aumento del vantaggio sulle milanesi, entrambe sconfitte, con la rivelazione Atalanta tenuta a distanza.

I biancocelesti hanno approcciato bene la partita e quest’anno è stato quasi sempre una costante, tranne in pochissime situazioni, per esclusivo merito del suo giovane tecnico; alla mezz’ora del primo tempo il vantaggio era già di cinque reti ed il resto dell’incontro è stato una buona gestione delle forze, con gloria per il giovane Crecco, autore del sesto goal, al primo centro in serie A.  

Domani sera chiusura con Pescara-Roma, con motivi d’interesse relativi all’incrocio con Zeman ed all’occasione per i giallorossi di ristabilire a quattro i punti di vantaggio sul Napoli per la lotta al secondo posto.

Ecco la classifica, aggiornata a cinque giornate dal termine del torneo:

Juventus, 83; Roma, 72; Napoli, 71; Lazio, 64; Atalanta, 63; Milan, 58; Inter, 56; Fiorentina, 55; Torino, 48; Sampdoria, 45; Udinese, 43; Chievo e Cagliari, 38; Sassuolo, 36; Bologna, 35; Genoa, 30;  Empoli, 29;  Crotone, 24; Palermo, 16; Pescara, 14.

In chiusura consentitemi un accenno, un ricordo, sullo sfortunato Michele Scarponi, assurdamente morto sabato mattina in un incidente a pochi chilometri da casa sua.

In questi casi si dicono sempre le solite cose, addirittura c’è chi mette in discussione l’esistenza di Dio ma al di là di tutto,  rimane il contributo che Scarponi ci lascia e cioè di un uomo vero, di un grande professionista, di un ragazzo al completo servizio dei compagni di squadra e sempre disponibile anche nelle situazioni sportive più tese.

Un grande atteggiamento che non dobbiamo assolutamente dimenticare. 

Back to top button