Calcio

31°giornata serie A: Promossi e Bocciati.

Tiene l'Inter, super Atalanta, cadono Juventus e Roma.

Roma, 18 aprile 2021

31°giornata di serie A: Promossi e Bocciati.

Si chiude la 12°di ritorno di serie A con l’Inter che pur perdendo due punti di vantaggio sul Milan si toglie l’incomodo di una trasferta insidiosa come Napoli e vede il traguardo tricolore più vicino.

Tantissime reti, 41, alcune molto belle e anche tante autoreti con parecchie partite in bilico fino alla fine.

Promossi:

L’Inter, 1-1 in trasferta a Napoli, che vede avvicinarsi lo scudetto e dimostra oltremodo di essere un gruppo concreto, autorevole, col recupero di Eriksen ormai acquisito.

L’Atalanta che vince in casa per 1-0, dopo 20 anni, contro la Juventus in una gara emozionante di chiaro stampo europeo con sorpasso incorporato.

Ormai non dovrebbe più stupirci la tenuta, sia tecnica che atletica, degli orobici da cinque anni stabilmente tra i grandi della serie A.

La Lazio, alla quinta vittoria consecutiva, vince contro il Benevento per 5-3 in una partita che ha offerto tutto e il suo contrario.

Nel calcio non c’è mai niente di scontato ma nessuno pensava che la Lazio potesse soffrire ad inizio ripresa sul parziale di 4-1 con un rigore a favore che però Immobile fallisce.

Da lì un blocco psicologico che ha dato coraggio al Benevento, che ha fatto soffrire i biancocelesti fino al quinto minuto di recupero col definitivo goal di Immobile a chiudere la contesa.

Il Torino, che batte la Roma 3-1, recupera con un gran secondo tempo una gara in salita dopo una prima frazione chiusa in svantaggio e con grandi rischi corsi.

Il Sassuolo, vittorioso in rimonta contro la Fiorentina per 3-1, che gioca bene al calcio, si diverte, con giocatori tecnici e motivati per un finale di stagione di buon livello.

All’unisono Bologna, 4-1 sullo Spezia, Udinese, in trasferta 1-2 sul Crotone, Sampdoria, 3-1 sul Verona, Cagliari, 4-3 nella gara thrilling contro il Parma.

Discorso a parte il Milan, vincente per 2-1 sul Genoa, che consolida il secondo posto meritatamente dopo un lungo digiuno tra le mura amiche.

Bocciati:

La Juventus che scivola al quarto posto e non riesce a dare una continuità al suo campionato fatto di troppi alti e bassi e da oggi anche col dilemma Ronaldo.

La Roma, crollata alla lunga contro il Torino, che ormai ha scelto la via dell’Europa League per tentare, vincendola, di entrare in Champions.

Anche per i giallorossi un conto sono i titolarissimi e un conto le seconde linee, tuttavia il rammarico di errori marchiani è grande perchè di fatto hanno spianato la strada alla rimonta dei granata.

La Fiorentina che ha compromesso una gara che la vedeva in vantaggio, concedendo due rigori frutto di distrazioni da confusione mentale. Una squadra non tranquilla che adesso rischia molto.

Il Verona, sprecone dopo un buon primo tempo, il Genoa e lo Spezia, ancora sulla corda, il Benevento, che comunque ha avuto un’ottima reazione nella seconda frazione contro la Lazio.

Crotone e Parma ormai ai titoli di coda, con grossi rimpianti per i ducali che hanno sprecato un doppio vantaggio per la quarta volta. Almeno 8/9 punti che avrebbero fatto tutta la differenza del mondo.

 

Classifica dopo la 31°giornata:

Inter, 75; Milan, 66; Atalanta, 64; Juventus, 62; Napoli, 60; Lazio, 58; Roma, 54; Sassuolo, 43; Verona, 41; Sampdoria, 39; Bologna, 37; Udinese, 36; Genoa e Spezia, 32; Fiorentina,Benevento e Torino, 30; Cagliari, 25; Parma, 20; Crotone, 15.

Torino e Lazio,una partita in meno.

 

 

 

Guarda anche
Close
Back to top button