Serie A – 29ma giornata. Il Napoli torna se stesso – CLASSIFICA

0
37

calcio napoli genoa marz 18Azzurri di nuovo a -2 dalla Juve. Roma e Inter allungano sulla Lazio. Quaterna di Icardi alla sua ex Sampdoria. 
Roma, 18 marzo – Il Napoli non si fa scappare l’opportunità di accorciare le distanze dalla Juve fermata a Ferrara. Batte il Genoa al San Paolo con un gol di Albiol e si porta a -2 dai bianconeri. Il minimo scarto non inganni, perché gli azzurri hanno dominato, hanno preso due pali e fallito altre buone occasioni da gol.
Il duello-scudetto continua, così come la volata per un posto nella prossima Champions, che oggi vede la Roma e l’Inter allungare sulla Lazio, fermata sull’1-1 all’Olimpico dal Bologna, che era passato in vantaggio con Verdi al 3’. Lucas Leiva ha pareggiato al 16’.
 
La Roma ha vinto 2-0 a Crotone con i gol di El Shaarawy e Nainggolan, mentre Icardi ha spopola contro la sua vecchia Sampdoria, alla quale ha segnato 4 delle 5 reti con cui l’Inter ha vinto a Genova. L’altro gol è di Perisic.
Alle loro spalle sale il Milan, che batte 3-2 il Chievo al Meazza al termine di una partita spettacolare: vantaggio rossonero di Chalanoglu, pareggio di Stepinski, 1-2 veneto di Inglese, 2-2 di Cutrone grazie al ricorso al VAR e gol-vittoria di André Silva. Alla fine Gattuso dice onestamente che senza l’aiuto del VAR, forse il suo Milan non avrebbe vinto.
L’Atalanta ne fa 5 a Verona, con tripletta di Ilicic e reti di Cristante e Gomez, il Torino perde in casa 1-2 con la Fiorentina(reti di Veretout e Belotti e rigore nel finale di Thereau) e mette in discussione la panchina di Mazzarri, che pere ora resta in sella.  
In coda il Cagliari vince 2-1 a Benevento segnando l’1-1 con Pavoletti al 91’ e il 2-1 con Barella, su rigore, al 94’. In precedenza aveva segnato un gran gol Brignola.
 
Classifica. Juventus 75; Napoli 73; Roma 59; Inter 55; Lazio 54; Milan 50; Atalanta e Sampdoria 44; Fiorentina 41; Torino 36; Bologna 34; Udinese 33; Genoa 30; Cagliari 29; Sassuolo 27; Chievo e SPAL 25; Crotone 24; Verona 22; Benevento 10.
1 partita in meno: Inter, Milan, Atalanta, Fiorentina, Sampdoria, Torino, Udinese, Cagliari, Sassuolo, Chievo, Crotone, Verona e Benevento