Calcio

Serie A, 18a giornata – Valanga Inter, Lazio travolta.

calcio inter lazio dic 16Roma, 21 dicembre 2016 – Ho voluto sintetizzare nel titolo la vittoria dell’Inter al Meazza contro la Lazio, 3-0 con reti di Banega e Icardi (2),  ma fino al vantaggio nerazzurro, conseguito al 54′, era assolutamente impensabile uno sviluppo della gara in questi termini.
Una costante dei biancocelesti in questa stagione è la capacità di fare dei gran primi tempi, o frazione di essi come nel derby, per poi gestire o soffrire o crollare come stasera, con l’unica eccezione nel 2-2 di Torino contro i granata di Mihajlovic dove successe tutto il contrario.
Il primo tempo contro l’Inter dell’ex Pioli è stato di una compagine che ribadiva di essere più squadra rispetto agli avversari, i quali comunque stavano giocando discretamente con giocatori attenti a mettere in pratica i dettami del nuovo allenatore.
Al di la di assenze importanti come Joao Mario e Melo, i fin qui contestati Banega e Kondogbia tenevano in mezzo al campo con l’aiuto di Brozovic ed un reattivo Perisic, più di Candreva, sulle fasce.
La Lazio nei primi 25′ ha avuto quattro clamorose palle-goals che Handanovic per bravura e Felipe Anderson per poca determinazione non si sono concretizzate; è chiaro che a questi livelli certe situazioni si pagano e puntualmente alla prima fesseria c’è stato il patatrac.
Nel giro di due minuti prima una leziosità di Milinkovic e poi una distrazione di De Vrij hanno consentito rispettivamente a Banega ed a Icardi di mandare l’Inter al doppio vantaggio, tramortendo i biancocelesti non più in grado di abbozzare una reazione concreta. L’arrotondamento di Icardi dopo dieci minuti ha certificato l’improbabile rimonta laziale.
Il calcio è un gioco semplice e strano allo stesso modo, perchè chi non ha visto la partita chissà che strana opinione si può fare; intendiamoci l’Inter alla lunga ha meritato di vincere, ma il punteggio di tre goals di scarto sinceramente pare eccessivo.
La Lazio di mister Inzaghi ha pagato un pò l’inesperienza di qualche baldo giovane, ma il lavoro fin qui svolto è altamente meritorio e dovrà servire nel processo di crescita della squadra.
Domani sera il completamento della penultima giornata di campionato prima del giro di boa alla ripresa di gennaio. Tra le sei gare in programma, ricordiamo che Juventus e Milan recupereranno a febbraio per la Supercoppa Italiana di venerdì 23, spiccano Roma-Chievo e Fiorentina-Napoli.
Auguri a tutti, da parte mia, per un felice Natale ed un Buon Anno.
Guarda anche
Close
Back to top button