Calcio

Serie A, 10a giornata. Vincono tutte le prime, risveglio Inter. RISULTATI E CLASSIFICA

calcio lazio immobile cagliari 2016
(foto Ansa)
Roma, 26 ottobre 2016 – En plein delle prime della classe nel turno infrasettimanale del campionato di calcio di serie A; netto 4-1 della Juventus sulla Sampdoria con reti di Mandzukic, Pjanic, Chiellini ( 2 ) e Schickc, vittoria del Napoli per 2-0 sull’Empoli, Mertens e Chiriches, e larghe vittorie delle romane rispettivamente 4-1 della Lazio sul Cagliari, Keita, Immobile ( 2 ), Anderson ed autorete di Wallace, e 1-3 della Roma a Reggio Emilia contro il Sassuolo, Dzeko ( 2 ), Nainggolan e Cannavaro.
 
I giallorossi hanno sofferto per larga parte del primo tempo andando in svantaggio nel primo quarto d’ora subendo un colpo di testa di Cannavaro, ma poi ad inizio ripresa, complice anche una rimodulazione tattica di Spalletti, prendono a giocare con più personalità con lo scatenato Dzeko, un altro giocatore rispetto all’ectoplasma dello scorso anno. C’è da registrare l’infortunio occorso a Florenzi, che ha subito una sospetta lesione al crociato del ginocchio sinistro; domani gli accertamenti del caso.
 
All’Olimpico la Lazio travolge il Cagliari dimostrando, almeno in questa circostanza, un aspetto cinico rilevante tenendo presente che, in ordine cronologico, le prime opportunità per andare in vantaggio le ha avute il Cagliari. In grande serata il tridente avanzato dei biancocelesti che ha colpito inesorabilmente la difesa isolana che nelle ultime due gare ha incassato ben nove goals. Da segnalare il quarto goal di Anderson, una vera primizia di classe balistica.
 
A completare la serata i pareggi per 1-1 tra Fiorentina e Crotone, Falcinelli e Astori, e Chievo e Bologna, Pulgar ed autorete di Mbaye, la vittoria a Pescara dell’Atalanta per 0-1, Caldara, e la rinascita dell’Inter sul Torino, 2-1, con doppietta di Icardi e rete di Belotti.
 
Respira, per il momento, il tecnico de Boer che deve ringraziare il suo discusso centravanti autore di una seconda rete fantastica, che ha ricordato ai più anziani il grande Bonimba.
 
In attesa del posticipo di domani sera tra Palermo e Udinese ecco la classifica:
Juventus, 24; Roma, 22; Napoli, 20; Milan, 19; Lazio, 18; Atalanta, 16; Genoa, Torino e Chievo, 15; Inter, 14; Cagliari, Fiorentina, Bologna e Sassuolo, 13; Sampdoria, 11;  Udinese, 10; Pescara, 7; Palermo e Empoli, 6; Crotone,2.
Back to top button