Sport

Tennis serie A1: a bordo campo con Parioli e Nomentano

Tennis Parioli - NomentanoRoma – All’avvio il campionato degli Affiliati di serie A1… …che ha visto due delle squadre protagoniste laziali giocare in casa: il T.C. Parioli maschile, opposto alla squadra del T.C. Bassano, e le campionesse in carica del T.C. Nomentano, in campo contro le giocatrici del T.C. Cagliari. A1 MASCHILE – La squadra del Parioli, composta da Moroni, Lo Priore, Bessire e Valenti, ha dovuto cedere alla superiorità dei bassanesi Di Mauro, Gabrielli, Crugnola e Salviato.

Match al cardiopalma quello del promettente Gian Marco Moroni. Il quindicenne, opposto a Salviato, si è dimostrato in ottima forma e con grinta da vendere. Dopo aver annullato un match point sul 5/1 al terzo set in favore di Salviato, ha conquistato senza sosta e con estrema caparbietà ogni break necessario per la vittoria dell’incontro, conclusosi 7/5 6/7 7/5 con l’ovazione del pubblico e con la felicità di Moroni e del capitano del team Parioli.

Altrettanto lottati gli altri singolari, ma tutti con sorti negative per gli atleti del Parioli. Lottatissimo il match di Lo Priore opposto al bassanese Gabrielli. Lo Priore (classe 1993) ha iniziato il match concedendo solo due games a Gabrielli, il quale dopo esser stato spronato dal capitano del Bassano, è tornato in campo con maggiore concentrazione e determinato a conquistare un punto per la sua squadra. Lo Priore e Gabrielli continuano a scambiare con potenza e profondità, dando vita ad un match dove fino all’ultimo punto non era possibile fare un pronostico. Arrivati sul 6/5 per Gabrielli, una palla corta di troppo mette a rischio il match per il giocatore del Parioli, che perderà l’incontro per 6/2 3/6 5/7.

Intenso ma al contempo rapido il match tra Crugnola e Bessire. Dopo un lottato primo set finito al tiebreak in favore dell’atleta bassanese, Bessire cede nel secondo set, senza guadagnare nemmeno un game, consegnando la vittoria nelle mani del T.C. Bassano che si porta in vantaggio per 2 a 1.

Match interessante quello tra Alessio Di Mauro e Stefano Valenti. Di Mauro, seppur inizialmente molto falloso, ha preso subito in mano la partita, portandosi in vantaggio per 4 giochi a 1 su Valenti. Chiuso il primo set per 6/2, il bassanese deve fare i conti con una strepitosa rimonta del romano, che si impone con non poca fatica per 7/5.

Situazione di parità, sarà ancora il terzo set a decidere a chi andrà l’importante punto ormai necessario per la squadra del Parioli. Valenti non ce la fa, e Di Mauro chiude con un secco 6/0.

I tennisti del TC Bassano, ormai in vantaggio per 3 a 1, non hanno rallentato la loro corsa alla vittoria, imponendosi con facilità anche nei due doppi. La coppia Salviato/Gabrielli si è imposta su Lo Priore/Grassi per 6/2 6/3; stesso risultato anche per Di Mauro/Crugnola su Moroni/Valenti. I bassanesi, dopo aver vinto per 5 a 1 sul Parioli, dovranno vedersela con i giocatori TC Italia, anch’essi vincitori per 5 a 1 sul CT Rovereto.

A1 FEMMINILE – Prima giornata tutta in salita per le campionesse del TC Nomentano.

Karin Knapp, Carolina Pillot e Marina Shamayko si sono trovate a dover recuperare una situazione rischiosa per la squadra.

Claudia Giovine si è imposta su Marina Shamayko concedendole appena 5 games in tutto il match. Dopo aver chiuso il primo set per 6/4, senza troppi indugi e con colpi sinonimi di grande sicurezza, ha conquistato il primo punto per il team del Cagliari con un netto 6/1 alla Shamayko.

Match complicato anche per Carolina Pillot. La Pillot, tennista di casa, dopo aver perso il primo set contro Liana Ungur per 6/3, ha visibilmente incrementato il suo livello di gioco, mettendo a segno dei vincenti importanti, che l’hanno portata a lottare nel tiebreak del secondo set. Purtroppo questo non è bastato per vincere l’incontro, la Ungur con la sua precisione ha portato a casa un altro punto importante per la sua squadra, portando in vantaggio il Cagliari per 2 a 0 sulla campionesse in carica.

Tutto nelle mani di Karin Knapp. Il terzo e ultimo singolare ha visto Karin opposta ad Anna Floris. Un incontro dominato prevalentemente da numerosi e potenti diagonali di rovescio, dove la Knapp ha spesso avuto la meglio. Dopo essersi imposta per 6/4 nel primo set, Karin ha dovuto tenere testa a una Floris in costante crescita, ma grazie alla sua esperienza, alla sua determinazione e alla fiducia di capitan Zeppieri, è riuscita a trovare numerose soluzioni vincenti, aggiudicandosi il secondo set per 7/5 e conquistando così un importantissimo punto per la squadra del Nomentano.

Riacquistata la fiducia in campo, le campionesse in carica sono riuscite a pareggiare i conti grazie alla vittoria del doppio da parte della coppia Knapp/Shamayko su Giovine/Floris con il risultato di 6/4 6/3.

Uscite da una parziale sconfitta, le campionesse del Nomentano dovranno partire alla volta di Genova, dove la prossima domenica affronteranno le genovesi, attuali seconde in classifica del girone, che nella prima giornata di domenica 6 ottobre hanno vinto per 3/1 sul Tennis Beinasco.

Back to top button
Close