Sport

Schumacher: forse un trasferimento a casa

Secondo il giornale inglese Sun, a tre mesi di distanza dal trauma cranico riportato nella caduta sciando in Francia, dal sette volte iridato campione del mondo di Formula uno Michael Schumacher, sua moglie Corinna starebbe organizzando il trasferimento del marito nella villa di famiglia di Nylon, sul lago di Ginevra.

In tal senso, starebbe facendo attrezzare a casa, un’unità di terapia intensiva dotata dei più sofisticati macchinari ospedalieri, così che Michael possa essere assistito come fosse in ospedale ed il cui costo si aggira intorno ai 12 milioni di euro.

Ciò, nonostante i medici che lo hanno in cura le abbiano già detto che il marito ha pochissime possibilità di risveglio ed abbia perso un terzo del suo peso corporeo e continua ad aver bisogno di costante assistenza.

“I miracoli possono accadere e un uomo ricco come lui si può permettere le migliori cure”, le parole di un amico al tabloid inglese.

Ma neppure tutti i soldi del mondo possono risolvere quanto successo.

Guarda anche
Close
Back to top button