Sport

Roma Europei di Nuoto 2022 – Negli sport acquatici, una pioggia d’Oro

Sono 6 gli Ori dell’Italia

Roma, 13 Agosto 2022 – Nella seconda giornata dei Campionati Europei di Nuoto, di scena gli “sport acquatici ” a sottolineare la presenza di discipline che hanno in comune solo l’acqua.

La prima (tuffi) si svolge, infatti, in aria, la seconda (sincro artistico), principalmente sott’acqua.

Per cinque volte l’Inno di Mameli è risuonato per le scale del “Nicola Pietrangeli” al Foro Italico di Roma, tante come le medaglie d’oro conquistate dagli azzurri.

Non male, quale aperitivo al programma natatorio vero e proprio, che ha vissuto una giornata davvero indimenticabile in chiave azzurra e non solo!!

Infatti, il primo Oro europeo individuale a livello maschile l (solo tecnico) lo ha conquistato proprio il romano Giorgio Minesini.

Al femminile, Argento per Linda Cerruti, superata soltanto in extremis da Marta Fiedina.

Oro per Simona Quadarella ha dominato gli 800 metri nelle acque di casa dal primo all’ultimo centimetro tenendo sempre a bada la tedesca Gose.

L’altra romana, Margherita Panzieri, nei 200 m. dorso ha vinto il terzo Oro consecutivo europeo, con due secondi di vantaggio sulla Shanahan e l’ungherese Molnar.

Gli Altri Due Ori della giornata natatoria sono stati appannaggio di due tritoni che meritano una menzione particolare.

Oro per Nicolò Martinenghi dopo aver vinto i 100 metri rana, trascinando all’Argento sulla propria scia l’amico inseparabile Federico Poggio – è stato, anche frazionista della 4×100 misti che ha conquistato l’argento dietro l’Olanda.
Quanto a Federico Poggio, il ragazzo di Pavia, scendendo sotto il limite dei 59″ entra in una ristretta cerchia internazionale.

In questa staffetta è partito nel dorso, come primo frazionista Thomas Ceccon che in precedenza aveva conquistato l’Oro nella gara dei 50 m farfalla precedendo il francese Grousset ed il portoghese Ribeiro.

Sei le medaglie d’oro nelle prime due giornate della massima competizione continentale. Un bilancio di 13 medaglie in totale destinato a fare storia.

Attesa anche per la finale dei 100 stile libero dove gli azzurri Alessandro Miressi e Lorenzo Zazzeri se la devono vedere contro il nuovo fenomeno della sprint, il 17enne rumeno David Popovici, esploso in semifinale con un 46″91 che lo colloca a 7 centesimi dal record del mondo del brasiliano Cielo.

Giacomo Mazzocchi

Giacomo Mazzocchi, giornalista professionista, è stato capo redattore di TuttoSport, capo della redazione sportiva di Telemontecarlo, direttore della comunicazione della Federazione Mondiale di Atletica Leggera e direttore della comunicazione della Federazione Italiana Rugby. Vanta una vasta esperienza suddivisa fra giornalismo scritto e video con direzione e gestione di giornali, pubblicazioni, redazioni televisive, telecronache, conduzioni e partecipazione televisive. Cura l'organizzazione e produzione tv di eventi e uffici stampa
Back to top button