Racconti di sport

La scomparsa di Pierino Prati.

Ancora una brutta notizia dal mondo del calcio.

Roma, 22 giugno 2020. La triste notizia della scomparsa di Pierino Prati, nato il 13 dicembre 1946, ci ha lasciato di stucco. Lui è stato il nostro primo idolo quando giocava nella Roma, dove era arrivato grazie al sempre troppo sottovalutato presidente Gaetano Anzalone dopo aver vinto tutto con il Milan.

In rossonero era stato l’artefice della conquista della seconda Coppa dei Campioni, strappata all’Ajax dell’emergente Crujiff, grazie a quella sua tripletta che, ancora oggi, è l’unica segnata da un calciatore in una finale di Coppa Campioni/Champions.

In giallorosso è stato l’uomo dei derby e del terzo posto del 1974/1975. L’autore del gol del sorpasso nella stracittadina del 23 marzo 1975 e quello di tanti momenti felici. La Sud lo ha adorato e quando entrava in campo gli regalava sempre un mazzo di fiori. Un rito che oggi, purtroppo, si ripeterà per salutarlo un’ultima volta.

E’ stato anche protagonista di un nostro racconto, Pierino e la Lupa, pubblicato nel libro Leggende prodotto da Attualità. it.

Ciao Pierino. Ci mancherai, siamo felici di averti conosciuto in occasione del libro “La mia amante giallorossa” editato dall’associazione Lupa Giallorossa qualche anno fa.

Tags
Back to top button
Close