Racconti di sport

Racconti di sport. Quel Gran Premio di Francia del 1979

Villeneuve Arnoux 1979L’epico duello tra Villeneuve ed Arnoux per il secondo posto.

Roma, 9 luglio – Solitamente, a distanza di anni, dei Gran Premi di Formula 1 si ricordano le imprese dei vincitori. Il Gran Premio di Francia del 3 maggio 1979, dopo sette lustri, suscita, invece, in chi vi ha assistito, grande emozione per il duello per il secondo posto tra due piloti conosciuti per il loro carattere sanguigno e per il coraggio con cui affrontavano le corse: Gilles Villeneuve e René Arnoux.

Al comando di quella corsa, ormai imprendibile, la Renault turbocompressa guidata da Jean Pierre  Jabouille. Per la piazza d’onore, si affrontano, in una sfida al cardiopalmo, la Ferrari del mitico Villeneuve e la seconda Renault di René Arnoux.

Nel penultimo giro finisce la gara ed inizia l’epica. Il francese precede il canadese che, alla curva Villeroy, a poche centinaia di metri dal traguardo, esce, con una manovra azzardata dalla scia di Arnoux e lo supera. Nel giro finale, nella stessa curva, Arnoux, per nulla disposto a cedere, prova lo stesso sorpasso tentato nel giro precedente dall’avversario. Le ruote si toccano e gli spettatori temono l’incombente incidente tra le due monoposto lanciate a grande velocità. Arnoux sorpassa ma Villeneuve, approfittando di un piccolo varco lasciato dal francese tenta il tutto per tutto con una manovra folle e lo risupera praticamente nell’ultima curva.

Finale, dunque per cuori forti. Villeneuve, che già era considerato un eroe dal popolo ferrarista, entra nella leggenda. Ad Arnoux, che qualche anno dopo passò nella scuderia del cavallino rampante, l’onore delle armi per aver preso parte al duello più incredibile della storia della Formula 1.

Guarda anche
Close
Back to top button