Sport

Non piove…vince la Roma!

OsvaldoA dispetto delle previsioni meteo la serata dell’Olimpico si presenta mite e senza pioggia. Con De Rossi indisponibile per i tre turni di squalifica inflitti dal Giudice Sportivo dopo il pugno a Mauri nel derby, Zeman schiera dal primo minuto Pjanic. Per Destro ancora panchina!

Il Torino si presenta in casa dei giallorossi come squadra imbattuta in trasferta e le ultime imprese (1-1 al San Paolo ndr) fanno ben sperare i suoi tifosi mentre preoccupano non poco quelli di fede giallorossa. Il pubblico risponde ancora in maniera moderata non superando le 35mila presenze. Alla presentazione delle squadre da parte dello speaker, Zeman è sonoramente fischiato dalla curva sud. Inizia la partita. Sul campo ancora i segni evidenti del “test match” di Rugby disputato sabato pomeriggio tra l’Italia ed i campioni del mondo della Nuova Zelanda, i famosi “All Blacks”. Al 4° minuto la prima occasione per la Roma con Pjanic servito al centro dell’area da Totti, il tiro del serbo, anche se sferrato da facile posizione, va alto sopra la traversa. Al 6° occasionissima per Osvaldo servito splendidamente da un ispiratissimo Pjanic, l’italo-argentino ha poca fortuna perché la palla va a lato sfiorando il palo. Al 9° è ancora Osvaldo a sciupare un’altra incredibile occasione, servito da Lamela, spara alto sopra la traversa! A differenza delle altre partite la Roma non inizia a spron battuto, ma è comunque padrona del campo. Al 18° tiro a giro di Totti che da l’illusione del goal, ma la palla sfiora solo l’incrocio dei pali. Al 22° è ancora Osvaldo che ci prova, ma nulla di fatto. Al 25° viene ammonito Bianchi, la conseguente punizione viene battuta da Lamela, il tiro però è facile preda di Gillet. Al 30° Totti serve in area Balzaretti, ma il forte terzino della Roma non riesce a sfruttare un’occasione d’oro! Al 31° i giallorossi reclamano un rigore su Lamela, l’arbitro fa cenno di proseguire. Al 36° Piris guadagna una inutile ammonizione. Al 35° azione Lamela/Florenzi, il giovane romanista tira alto sopra la traversa. Al 37° la prima occasione limpida per il Torino con Bianchi che per poco non porta in vantaggio i granata. La Roma appare ancora molto scossa dal derby e sembra non avere il giusto piglio per vincere la partita, anzi, rischia di andare in svantaggio proprio allo scadere del primo tempo se non fosse per un maestoso intervento di Marquinhos su Bianchi. Le squadre vanno al riposo sul punteggio di 0-0.

La Roma inizia la ripresa in maniera molto blanda mentre il Torino prende coraggio. Si intravede Destro nella zona del riscaldamento che fa presumere finalmente un suo ingresso in campo. Nella Roma si forma una voragine tra attacco e difesa. Le squadre in questa fase della partita giocano entrambe in contropiede. I giallorossi cercano di velocizzare le azioni, ma è sempre e solo Totti che tira in porta! Al 56° bella azione di Florenzi che serve Totti, il tiro è deviato da un difensore granata in calcio d’angolo. Al 57° la curva si fa sentire con un incitamento incredibile e spinge la Roma come mai in questa prima parte del campionato, sente che c’è bisogno della vittoria a tutti i costi per superare il momento difficile della squadra. Al 63° entra Destro per Totti, ancora una scelta opinabile di Zeman! Al 64° entra Marquinho per Florenzi è il pubblico è sconcertato! Ma il boemo raccoglie subito i frutti di queste sostituzioni apparentemente bizzarre. Al 68* proprio Marquinho conquista un calcio di rigore! Osvaldo dal dischetto non sbaglia e con un tiro vellutato, un cucchiaio rasoterra che va nell’angolino dove Gillet non può arrivare, porta in vantaggio la Roma! Sugli splati il calcio di rigore viene giudicato come una concessione generosa da parte del direttore di gara che è stato indotto alla decisione in questo senso da un suggerimento dell’arbitro di fondo campo. I giallorossi però non riescono ad arginare le folate del Toro che non ci vuole stare a perdere per la prima volta fuori casa in questo campionato e prova con vigore a pareggiare i conti. La partita mostra momenti di grande confusione ed il risultato resta fortemente incerto. Al 79° grande occasione per Destro il cui tiro va di pochissimo a lato. All’80° sciupa banalmente Lamela. La voragine della Roma ora è impressionante, attacco e difesa sono due tronconi e molto distanti tra loro. All’85° Pjanic però mette tutti a tacere e con grande soddisfazione porta la Roma sul 2 a 0 grazie ad un fenomenale tiro da fuori area! La partita dopo il triplice fischio dell’arbitro Guida e dopo 4 minuti di recupero termina con la vittoria della Roma. Il Torino perde quindi per la prima volta in trasferta in questo campionato, una sconfitta con l’onore delle armi perché il Toro in campo ha lottato con molto vigore anche se non ha avuto molte occasioni da goal. I giallorossi sono invece rimandati ad altra prova anche se con tre punti in più in tasca!

{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}https://www.youtube.com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}{/com/watch?v=PD7NAbVWBGA{/com/watch?v=PD7NAbVWBGAremote}remote}remote}
Back to top button