Sport

La Roma aggredisce la zona Champions League!!

Roma-FiorentinaRoma – In una serata freddissima all’Olimpico si presenta una diretta concorrente della Roma, la Fiorentina, che è tre punti avanti in classifica e contende ai giallorossi un posto in Champions League. Nella compagine viola militano diversi ex giallorossi che hanno una gran voglia di riscattarsi. Su tutti Aquilani che ha lasciato la Roma con grande sacrificio e dispiacere.

Lo stadio si presenta nelle vesti delle grande occasioni e si contano almeno 45.000 presenze. Nella formazione giallorossa grande indecisione da parte di Zeman che poco prima dello scadere del tempo utile per presentare la lista scioglie ogni dubbio. Fuori De Rossi, Osvaldo e Stekelenburg. Particolare clamore fa l’esclusione di De Rossi che scontati i tre turni di squalifica era tornato disponibile. Il centrocampo risulta rinforzato in quanto a Florenzi, Tachtsidis e Bradley si aggiunge Pjanic, davanti solo due punte vere: Destro e Totti. Ora tutti aspettano l’ingresso in campo delle squadre e soprattutto sorge la curiosità di come accoglierà il pubblico il suo ex beniamino ora mister dei viola, Vincenzino Montella. Nessun dubbio! Grande applausi per l’aeroplanino!

La partita inizia con un gran ritmo da parte di entrambe le squadre, la posta in palio è alta! Ma la Roma vuole subito la vittoria e al 7° va già in vantaggio con Castan che poggia in rete un colpo di testa di Tachtsidis che arriva fino all’ingresso della porta difesa da Viviano tanto più che lo speaker assegna a lui il goal. La Roma galvanizzata dal goal mostra più compattezza e in difesa il meccanismo del fuori gioco funziona perfettamente. Ma il calcio è bello perché improvvisamente cambiano gli scenari e al 13° i viola pareggiano proprio su uno schema di fuori gioco, stavolta sbagliato, dei difensori  della Roma che si dimenticano Gonzalo che serve Roncaglia che da due passi mette in rete e pareggia i conti! Ma la Roma oggi vuole a tutti i costi la vittoria e dopo una serie di azioni arrembanti al 19° torna di nuovo in vantaggio con il suo Capitano che, servito splendidamente al centro dell’area da Destro, mette in rete con l’esterno del collo del piede destro spiazzando Viviano. Al 20° bruttissimo fallo di Oliveira su Pjanic, ma l’arbitro si limite ad ammonirlo mentre tutto lo stadio reclama l’espulsione. Al 29° ancora una grande occasione per la Roma ma destro e Bradley sciupano in due tempi. La partita continua ad essere molto veloce ed incerta e si sviluppa con continui cambiamenti di fronte, ma la Roma sembra avere una visione più lucida delle giocate. Al 40° Tachtsidis si divora un’occasione da due passi! Egregiamente servito da Pjanic manda alto un colpo di testa scoccato a colpo sicuro! Le occasioni per la Roma si susseguono fino alla fine del tempo. Al 45° una magia! Totti sigla il 3 a 1 con un goal spettacolare! Un tiro da 30 metri che si insacca sotto il sette! Tutti commossi e tutti in piedi i tifosi accompagnano il Capitano negli spogliatoi con una immensa ovazione a cui partecipa tutto lo stadio, anche i tifosi della Fiorentina!

I viola iniziano il secondo tempo con un ritmo fortissimo tanto è vero che non passano due minuti che accorciano le distanze con El Hamadaoui appena entrato in campo. Sugli spalti ora scende il terrore sui tifosi romanisti, tutti pensano ai risultati delle partite casalinghe della Roma che, anche se in situazione di doppio vantaggio, si sono concluse malamente. L’euforia ha lasciato il posto alla paura e la Fiorentina sembra motivatissima. Al 55° grande occasione per Destro che da due passi spara su un difensore viola. Un minuto dopo Florenzi serve ancora uno splendido pallone a Destro che spreca banalmente. Molte occasioni per la Roma che però non concretizza. La partita, nonostante il gran freddo, mantiene un ritmo elevato. Al 64° entrano in campo per la Roma De Rossi e Perrotta per Tachtsidis e Florenzi. Capitan Futuro prende subito le redini del gioco e mostra una gran voglia di riscatto. Al 70° occasione per Bradley che si fa tutto il campo, ma dal limite dell’area spara fuori dai pali difesi da Viviano. Al 74° entra Osvaldo per Destro, il giovane attaccante giallorosso ha sprecato tante occasioni, ma lascia il campo tra gli applausi del popolo giallorosso. All’87 clamorosa occasione per la Fiorentina che con Seferovic per poco non raggiunge il pareggio, Goicoechea neutralizza il tiro con una parata fantastica! All’89° Osvaldo mette a tacere tutti! Servito magicamente da Totti mette in rete di punta ed è 4 a 2! Dopo tre minuti di recupero, la Roma porta a quattro le vittorie consecutive e si presenta in modo deciso e perentorio nella zona Champions League!

Back to top button