Sport

Libri sport. L’inviato Galeazzi

galeazziRoma, 29 gennaio – Nella sede del Circolo Canottieri Roma, in Lungotevere Flaminio 39, si è svolta la presentazione del nuovo libro di Gian Piero Galeazzi, intitolato “L’inviato non nasce per caso”.

Il titolo nasce dal principio ispiratore che ha animato tutta la carriera giornalistica di Gian Piero Galeazzi, storico socio del Circolo. È il motto che lo ha accompagnato nella lunga carriera iniziata negli anni ’70 al Giornale Radio, al seguito di grandi maestri come Sandro Ciotti, Enrico Ameri e Guglielmo Moretti e proseguita in Tv nel Tg1 di Emilio Rossi e nella redazione sportiva di Tito Stagno, al fianco di Beppe Viola. Sempre con l’obiettivo di portare a casa il pezzo ad ogni costo per raccontare il grande sport italiano e internazionale, dai Mondiali di calcio ai più importanti incontri di tennis degli Internazionali di Roma e della Coppa Davis, dal grande calcio italiano alle appassionanti imprese del canottaggio azzurro che hanno entusiasmato gli italiani e che la sua voce ha reso indimenticabili.

È un racconto autobiografico che mostra, attraverso le luci dell’anima, le stagioni più intense della sua vita.

È il racconto del viaggio appassionante che ha portato un giovane cronista a diventare un inviato di razza.

Back to top button