Sport

Come sta Schumacher? …intanto Alonso spera di emularlo con la Ferrari f14t!

Grenoble – Sono ormai settimane che non si sa più nulla sulle condizioni di salute di Michael Schumacher . La famiglia ha chiesto riservatezza, ma un silenzio dei media tanto forte non l’avremmo mai immaginato. Tifosi e giornalisti sono consapevoli delle reiterate richieste di tutela della privacy invocate dalla moglie Corinna e dalla portavoce (Sabine Kehm) del campione tedesco, ma la mancanza di comunicati ufficiali che si protrae ormai da giorni inizia ad essere sospetta.

Dopo le emozioni iniziali, chiaramente riferite all’affetto che tutti i tifosi provano per il campione tedesco, è calata una saracinesca sulle news legate alle sue condizioni di salute. Le ultime notizie sembravano far credere ad un recupero, seppur molto lento, ma le conferme di tali indiscrezioni non sono mai giunte alla gente comune. Nell’ultimo bollettino medico si specificava che Michael si trovava in condizioni ancora critiche ma stabili e, quest’ultima condizione era stata sottolineata come un lieve miglioramento.  Sicuramente il pluri-iridato campione tedesco è ancora ricoverato presso l’Ospedale di Grenoble, ma nessun bollettino medico è stato diramato alla stampa. A Grenoble, molte postazioni delle maggiori testate mondiali, hanno sbaraccato e nei TG nessun riferimento.

Sabine Kehm si è limitata a ribadire che “tutte le notizie inerenti le condizioni di salute di Michael non provenienti da fonti ufficiali riferibili all’ospedale di Grenoble, risultano essere prive di fondamento e quindi pure speculazioni giornalistiche”. Ci auspichiamo che presto arrivino buone notizie.

Intanto Alonso, in occasione della presentazione della nuova Ferrari F14T, ha fatto riferimento all’esperienza di Michael Schumacher sulla monoposto rossa (il campione tedesco arrivò nel 1996 e si laureò campione del mondo nel 2000): “Sono al quinto anno qui, spero di avere il successo che ha avuto Michael. Ovviamente negli ultimi quattro anni abbiamo avuto alcune opportunità: nel 2010 e nel 2012, siamo stati molto vicini a vincere il campionato. Quest’anno proveremo di nuovo e spero che questa volta raggiungeremo l’obiettivo”.

Tags
Guarda anche
Close
Back to top button
Close