Sport

Carabinieri e CONI – sottoscritto accordo per la promozione della cultura sportiva – GALLERIA FOTOGRAFICA

6 Del Sette Malagò firmaRoma, 2 aprile – Nella sala del Comando Generale, il Comandante Generale Tullio del Sette, ha ricevuto il presidente del C.O.N.I. Dott. Giovanni Malagò, per  sottoscrivere  un accordo quadro di collaborazione, della durata quadriennale,   al fine di sostenere i programmi degli atleti del Centro Sportivo Carabinieri e promuovere la cultura dello sport, facilitandone la pratica.

Con l’accordo siglato, l’Arma dei Carabinieri e il C.O.N.I. si impegnano a:

– sostenere gli atleti appartenenti al Centro Sportivo dei Carabinieri, con riferimento ai programmi agonistici di discipline sportive presenti nel panorama olimpico e di alto livello;

– garantire assistenza medica nella valutazione dello stato di salute degli atleti, nella riabilitazione a seguito di infortuni, e supporto tecnico scientifico per il miglioramento delle prestazioni sportive degli atleti in vista di impegni olimpici e di alto livello;

– sviluppare dei programmi di ricerca su temi inerenti la Medicina dello Sport, la Scienza dell’Alimentazione e Nutrizione Umana e la Scienza applicata allo Sport;

– promuovere la cultura allo sport facilitandone la pratica;

È stata siglata inoltre una prima convenzione tra  il Colonnello Antonino Neosi per l’Ufficio per l’Assistenza e il Benessere del Personale del Comando Generale ed il Dott. Franco Chimenti del CONI Servizi S.p.a. al fine di riconoscere agli atleti del Centro Sportivo dei Carabinieri nonché a tutto il personale dell’Arma dei Carabinieri e relativi familiari, la possibilità di accedere presso l’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport di Roma per effettuare consulenze specialistiche medico sanitarie.

Ad assistere all’importante stipula, una rappresentanza di atleti dell’Arma, in servizio ed in congedo.

Fra loro, il campione olimpico Armin Zöggeler ancora in servizio in qualità di tecnico, il campione olimpico di sci di fondo Giorgio Di Centa, i campioni olimpici di scherma Luigi Tarantino e Arianna Errigo, la pluricampionessa italiana di dressage Valentina Truppa e il giovane e promettente cavaliere Roberto Previtali e le “vecchie glorie” dell’Arma, Marcello Garducci, bronzo ai mondiali di nuoto del 1975,  Michele Maffei, campione olimpico di sciabola nel 1972 a Monaco, Mauro Numa, campione olimpico di fioretto a Los Angeles 1984, Massimiliano Rosolino, campione olimpico di nuoto nel 2000 a Sydney, Alberto Tomba, pluricampione olimpico di sci e Vittorio Visini, pluricampione italiano di marcia.

Il presidente Giovanni Malagò, nel suo discorso, ha espresso vibranti parole di apprezzamento per l’attività sportiva dell’Arma.

Al termine, il Generale del Sette ha consegnato al presidente del Coni, Giovanni Malagò una riproduzione del celebre Carabiniere a cavallo, concludendo la cerimonia con una foto ricordo con tutti gli atleti.

GALLERIA FOTOGRAFICA

{youtube}_sn869lGqMI{/youtube}

Back to top button