Arti marziali

Hagakure – Il codice segreto dei Samurai – 7 – Sul trattamento dei subordinati

L’importanza dell’elogio

Roma, 7 ottobre – In un poema alla gloria di Yoshitune, si dice: “Un generale deve dirigersi frequentemente dai suoi soldati”. Le persone che servono un signore saranno tanto più disposte a consacrare la propria vita al suo servizio quando il loro signore li elogia in circostanze eccezionali, così come nella vita normale, in questo modo; ”mi avete servito molto bene”, “dovete stare attenti con questo o quest’altro” o “adesso ho un servo di prima classe”. Queste osservazioni sono di grande importanza.

In questo racconto si consiglia al generale di elogiare e curare i suoi samurai attraverso gli elogi per un lavoro svolto con successo o il prestare attenzione ai pericoli, così da farli sentire gratificati, utili  e quindi maggiormente disposti a rischiare la vita per il proprio generale.

Ma bisogna riflettere che il gratificare e elogiare non è solo importante in questo caso, più in generale è importante per gli essere umani che siano “subordinati” o meno,  capire e comprendere il giusto e il sbagliato.

Per esempio essere gratificati per un lavoro portato a termine con successo o gratificare il proprio figlio che ha svolto i  compiti scolastici, dà il metro necessario per vivere in maniera giusta e serena. Se pensiamo che alla fin fine siamo tutti “subordinati” a qualcuno, diventa importante capire e ricordarsi quando si è dalla parte del “generale”, di elogiare e rendere merito a chi sta dalla parte del “subordinato”, affinché questi cresca bene fisicamente e mentalmente senza dubbi e incertezze che potrebbero portarlo a regredire e sbagliare proprio  a causa dello stress o della perdita di fiducia in sé stesso.

(fonte Hagakure Il codice segreto dei Samurai di Yosho Yamamoto – edizione Budo International)

(foto:  http://silesky.deviantart.com/art/Samurai-before-the-battle-78335153)

Close