Arti marziali

Hagakure – Il codice segreto dei Samurai. 6 – Su come l’amicizia si misura nelle avversità.

(foto: fonte tvtropes.org)

Si dice: “Se vuoi constatare il cuore di un amico, ammalati”.

Una persona che consideri un amico quando tutto va bene, e che ci da le spalle come uno sconosciuto in caso di infermità o di infortunio, non è altro che un codardo.

È molto più corretto quando un amico si confronta con l’infortunio dell’altro, gli sta vicino, lo visita lo soccorre. Un samurai non deve mai, mentre vive, permettersi di distanziarsi da quelli con i quali è debitore spiritualmente.

Abbiamo qui un perciò un mezzo per misurare i veri sentimenti di un uomo. La maggior parte del tempo noi ci avviciniamo agli altri per chiedere aiuto e dopo ci dimentichiamo di loro in quanto la crisi è passata.

Questo racconto fa riflettere il giovane Samurai riguardo l’amicizia che non va misurata quando tutto va bene, ma quando ci sono delle difficoltà. Un vero amico è colui che ci fa compagnia quando stiamo bene,che ci sostiene e ci consiglia quando stiamo male.

Il Samurai è colui che è sempre in prima linea durante una battaglia e non si tira mai indietro neanche nel caso in cui sta rischiando la propria vita (principio del Yu -Valore eroico e bravura nell’azione), quindi anche nell’amicizia deve essere pronto ad affrontare e sostenere i problemi dell’amico. In questa maniera si dimostrerà un vero uomo, un Samurai con saldi principi, un compagno che in caso di necessità aiuterà il suo amico ad affrontare i problemi e non un codardo che scappa abbandonando l’amico in difficoltà.

(fonteHagakure Il codice segreto dei Samurai di Yosho Yamamoto – edizione Budo International)

Close