Arti marziali

Hagakure – Il codice segreto dei Samurai

Alla scoperta del libro ispiratore dei grandi combattenti giapponesi.

Roma, 6 settembre – Il libro Hagakure rappresenta la via che ogni Samurai, dall’ottavo al sedicesimo secolo, doveva seguire per servire al meglio il suo signore o padrone feudale (il Daimyo), che a sua volta era agli ordini del comandante dell’esercito(lo Shogun).

Nel libro viene espressa la filosofia che ogni Samurai deve trasmettere ai posteri attraverso il suo esempio, affinché questi potessero farne tesoro negli anni a venire.

In giapponese il samurai è definito “Bushi”, ovvero guerriero e la filosofia che determinava la forma di questi coraggiosi guerrieri è il “Bushido”, che significa letteralmente guerriero-signore-cammino.

Il Bushido prende i suoi principi dallo Shintoismo, dal Buddismo, dal Confucianesimo e dal codice popolare dei principi etici dei cinesi e giapponesi che ogni Samurai era obbligato a seguire.

Il primo che lo trascrisse fu il monaco zen Suden con il titolo di “Bukhe-sho-hatto” e risale al diciassettesimo secolo, mentre nel secolo successivo furono trascritti gli undici volumi che costituiscono l’Hagakure.

Il codice del Bushido è costituito e retto da sette principi:

1°Gi (Onore e giustizia nell’azione)

La decisione deve essere giusta ed equa, la giustizia autentica risiede nel tuo io interiore. In questo non ci sono zone grigie: o è giusto o è ingiusto, si vive pienamente o si muore.

2°Yu (Valore eroico e bravura nell’azione)

L’azione non deve essere temuta, bisogna vivere pienamente senza paure con precauzione e rispetto.

3°Jin (La compassione o l’amore universale)

Il Samurai è forte e per questo deve restare al servizio degli altri che non lo sono.

4°Rei (Cortesia)

Bisogna essere cortesi e rispettosi con tutti anche con il proprio nemico. Non bisogna essere crudeli, non serve dimostrare la forza, è nei momenti peggiori che si dimostra la forza interiore.

5°Melyo (Onore)

L’onore è il valore principale da difendere e conservare, grazie a questo si ottiene la gloria. Le azioni denotano la personalità e il carattere, non bisogna nascondersi.

6°Makoto (Sincerità assoluta)

Non bisogna promettere niente, ciò che si dice si fa. Dire e fare sono identici.

7°Chugi (Dovere e lealtà)

Si deve compiere ciò che viene ordinato dai superiori di rango ed essere leali con chi è sotto la propria responsabilità.

Negli articoli successivi parleremo di alcuni racconti dei Samurai e delle loro esperienze trascritte nel libro.

(fonte: Hagakure Il codice segreto dei Samurai di Yosho Yamamoto – edizione Budo International)

Close