Menu
Flash - Operazione "Anno Zero". 22 provvedimenti a carico del clan del latitante Matteo Messina Denaro

Flash - Operazione "Anno Zero…

Trapani, 19 aprile 2018 -...

Serie A, 33ma giornata 2018. Brividi in testa, fuochi d'artificio a Firenze. CLASSIFICA

Serie A, 33ma giornata 2018. Brivid…

Roma, 8 aprile 2018 - Paz...

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA FOTOGRAFICA

Men in Pink Gala - VIDEO - GALLERIA…

dalla nostra corrispond...

Serie A – 32ma giornata. Altra giornata pro-Juve - CLASSIFICA

Serie A – 32ma giornata. Altra gior…

I bianconeri volano a +6 ...

Accademia Filarmonica Romana - “Tierra y Alma” M.Ángel Berna e Manuela Adamo

Accademia Filarmonica Romana - “Tie…

Danza di passione e di me...

La Siria è vicina, ma sta lì.

La Siria è vicina, ma sta lì.

Roma, 14 aprile 2018 - Le...

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter, avanti piano.

Serie A, 32ma giornata 2018. Inter,…

Roma, 14 aprile 2018 - An...

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Oro e Calvisano-Rovigo sono le due semifinali scudetto 2018

Rugby Eccellenza. Padova, Fiamme Or…

Roma, 14 aprile 2018 - Ne...

I veti incrociati complicano la soluzione della crisi

I veti incrociati complicano la sol…

Roma, 13 aprile 2018 - Da...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Alexander Sladkovsky dirige autori russi

Accademia Nazionale di Santa Cecili…

Paganini v/s Mefistofele ...

Prev Next

Estradato in Italia Rocco Morabito. Era latitante dal 1994 - VIDEO

  • Pubblicato in Cronaca
cc reggio morabitoReggio Calabria, 9 marzo 2018 - Era latitante dall'ottobre 1994 Rocco Morabito, 51enne di Africo (RC), pluripregiudicato, ritenuto elemento di vertice della " ‘ndrangheta" operante prevalentemente nell’arca jonica reggina e con ramificazioni in ambito nazionale ed internazionale. Elemento della massima pericolosità, era riuscito a sottrarsi ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, venendo inserito nel programma speciale di ricerca.
Condannato alla pena della reclusione di 30 anni per i reati di associazione di tipo mafioso e traffico internazionale di sostanze stupefacenti, Rocco Morabito era destinatario anche di un ordine di carcerazione emesso il 13.08.2008 dalla Procura Generale della Repubblica di Reggio Calabria. mafioso e traffico internazionale di sostanze stupefacenti.
I Carabinieri del Gruppo di Locri non hanno mai interrotto le sue ricerche e, le indagini certosine svolte sotto la costante direzione della Direzione Distrettuale Antimafia reggina e la collaborazione della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, portavano ad individuare il Morabito in Uruguay, alloggiato in un noto albergo della zona in Punta del Este, sotto falso nome insieme alla compagna angolana con passaporto portoghese.
La Polizia locale, informata nei particolari dai Carabinieri, fecero irruzione la notte del 3 settembre 2017, trovando i due in camera. Nel locale, venivano rinvenuti documenti falsi, numerosi telefoni cellulari ed una pistola. Il ricercato non oppose nessuna resistenza, professando l'identità fasulla riportata sui documenti. Solo attraverso la comparazione dei rilievi dattiloscopici si arrivava alla sua definitiva identificazione.
Solo l'altro ieri, il giudice specializzato in crimine organizzato, ha deciso di accogliere la richiesta di estradizione promossa dalla Procura Generale di Reggio Calabria nei confronti del catturando, in quanto la Procura uruguaiana aveva eccepito la contumacia nel processo italiano.
Oggi, Rocco Morabito è stato estradato e riportato in Italia, ponendo così fine a ventitre anni di latitanza.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...