Menu
Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arrestati tre funzionari. Autorizzavano ingiustamente rimborso Iva a cittadini extracomunitari. Indagini su altri 24

Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arre…

Bloccate circa 40.000 fat...

Teatro Eliseo – ‘Il Penitente’ di David Mamet con Luca Barbareschi

Teatro Eliseo – ‘Il Penitente’ di D…

Il perfetto capro espiato...

Rugby - Parisse: “Battere i Pumas vale l’impresa con gli Springboks”

Rugby - Parisse: “Battere i Pumas v…

Domani alle 15 gli Azzurr...

È morto il boss dei boss. Riina aveva 87 anni

È morto il boss dei boss. Riina ave…

Roma, 17 novembre 2017 - ...

Italia: finalmente l'Inno Nazionale - TESTO COMPLETO

Italia: finalmente l'Inno Nazionale…

A costo ZERO, impiegati 7...

Calcio. Addio Ventura, ma Tavecchio? Resta!

Calcio. Addio Ventura, ma Tavecchio…

Il CT esonerato da Tavecc...

Ricominciamo da Buffon

Ricominciamo da Buffon

Roma, 14 novembre 2017 ...

Una gita a … Morimondo e la sua Abbazia

Una gita a … Morimondo e la sua Abb…

L’atmosfera del “Nome del...

Mondiali... Eliminati!

Mondiali... Eliminati!

(foto Ansa) La Svezia in...

Terremoti: di magnitudo 7.2 con almeno 61 morti e 300 feriti al confine tra Iran e Iraq. Di magnitudo 6.7 in Costa Rica

Terremoti: di magnitudo 7.2 con alm…

Roma, 13 novembre 2017 - ...

Prev Next

Hollywood Rules

cinema kevin SpaceyImprovvisamente la nuvola nera della caccia alle streghe gira su Hollywood Land, capitale dei gossip e del cinema. Sembra sia tornata  l’era del maccartismo americano nel mondo dello spettacolo.

A scanso di equivoci, sono cresciute aureole su tutte le teste.

Sappiamo bene come il dare per avere, in qualsiasi campo sia una storia vecchia come il mondo. 

Giustamente l’eccesso va punito e il colpevole messo di fronte alla verità.

Strano però soltanto ora scoppi uno tsunami senza precedenti? I telefonini, i registratori  tascabili non esistevano? Le denuncie o rinunce, la possibilità d’incastrare il lupo mannaro con un poco di furbizia non è mai saltata fuori prima?

Inoltre le intenzioni poco eleganti si capiscono velocemente ed è un bene dileguarsi  alla velocità della luce, specialmente quando l’eco di strani comportamenti sia nell’aria.

Ora la giustizia ad Hollywood pare un lampo, Harvey Weinstein  ha già toccato terra, e le scene interpretate da Kevin Spacey nel film di Ridley Scott "All the Money in the World" verranno rigirate con un altro attore: Christopher Plummer.

Speriamo non escano altre sorprese  poichè il  film, già programmato per il Gala di chiusura dell’ AFI Fest, ora in corso ad Hollywood, è stato ritirato e verrà presentato al pubblico dopo la riedizione. Questa decisione  mirata all’attore Spacey che non andrebbe punito per il lavoro svolto quanto come persona da giudicare in altra sede.  

In Italia questi fatti Hollywoodiani sembrano fuochi d’artificio dove i media ci sguazzano senza sosta.  La regola è seguire ciò che produce spettacolo accrescendo l’audience... sarebbe bene girare lo sguardo  in casa nostra dove il “si sa ma non si dice” e il parlarne potrebbe riempire pagine e pagine di giornali senza allargare sguardi all’estero.

Ebbene vediamo chi butta il primo sasso...

Anonimo...

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...