Menu
Accademia di Santa Cecilia – Michael Tilson Thomas dirige le sorelle Labèque

Accademia di Santa Cecilia – Michae…

La   forza della malincon...

Si rafforza l’ipotesi di un nuovo patto del Nazareno

Si rafforza l’ipotesi di un nuovo p…

Nell’immaginario colletti...

Ciclismo: È olandese il Re del Giro 100!

Ciclismo: È olandese il Re del Giro…

Roma, 29  maggio  2017 ...

Serie A, 38a giornata - Delirio Crotone, sprofondo Empoi! CLASSIFICA FINALE

Serie A, 38a giornata - Delirio Cro…

Roma, 28 maggio 2017- Fin...

Accademia Filarmonica Romana – Il cartellone 2017.18

Accademia Filarmonica Romana – Il c…

Da Don Giovanni  ai Momix...

Serie A. Totti-Day

Serie A. Totti-Day

Il commovente addio di To...

Piena luce su sacerdote aggredito. Finora 5 gli arresti

Piena luce su sacerdote aggredito. …

Ridotto in fin di vita ...

Musica. L’Italia ricorda Elvis a 40 anni dalla scomparsa

Musica. L’Italia ricorda Elvis a 40…

Al “FIM 2017” tribute ban...

Rugby - Eccellenza, finale 2017 - Il Pataro' Cavisano campione d'Italia per la terza volta negli ultimi quattro anni

Rugby - Eccellenza, finale 2017 - I…

Roma, 27.05.2017 - Al San...

Flash - Taormina e il G7 - Scontri. Il gruppo violento, picchia i manifestanti che li contestano

Flash - Taormina e il G7 - Scontri.…

Taormina, 27 maggio 201...

Prev Next

Presso il congedo

tomasino presso il congedo 19 03 17

Presso il congedo

Ho sempre in mente, anche da lontano,
le tue stanche infinite giornate
e il tuo leggermi silente oltre gli occhi
tra i solchi dolorosi della vita.

E il poco tempo che ora ci rimane
è un nodo in gola che sale silenzioso,
mentre osservo la morte che ti è accanto:
è un onda nera che si prepara
a travolgermi le retine, il cuore,
spezzandomi le ali nel mio volo
verso il tuo amore.

Cicale cadenzano una triste melodia
che annuncia la pienezza dell’estate,
mentre le immagini di noi, lungo il filo
del ricordo, si disegnano da sole,
come miraggi che sfumano e si ripetono:
luci tremule in mezzo alle tue tenebre,
nel lento avvicendarsi delle lune.

È un urlo disperato e solo, il mio,
che si perde lontano.


© GabriellaTomasino ©

 

Altro in questa categoria: « Bruma interiore Ma la notte »
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...