Menu
Teatro Quirino – “Dieci Piccoli indiani” di Agatha Christie con la regia di spagnolo Ricard Reguant

Teatro Quirino – “Dieci Piccoli ind…

L’isola della morte  Rom...

Racconti di sport - Il palo del Menti

Racconti di sport - Il palo del Men…

Memorie sportive attorno ...

E Nainggolan, ne vogliamo parlare….

E Nainggolan, ne vogliamo parlare….

Roma, 13 gennaio 2018 -...

Camorrista latitante, oppone resistenza all'arresto e punta pistola al Carabiniere. Altro militare gli salva la vita colpendolo e immobilizzandolo. VIDEO

Camorrista latitante, oppone resist…

Arrestati due fiancheggia...

Una sentenza predestinata ad arrivare “fuori tempo massimo”

Una sentenza predestinata ad arriva…

Roma, 12 gennaio 2018 - D...

L'ex sindaco Marino condannato in appello per gli scontrini

L'ex sindaco Marino condannato in a…

Roma, 12 gennaio 2018 - E...

Dal Nord, l'approvvigionamento di droga per Roma. Sequestrati 3,7 kg cocaina. Arrestata una coppia- VIDEO

Dal Nord, l'approvvigionamento di d…

Fiano Romano (Rm), 11 gen...

Accademia di Santa Cecilia – “Fantasia” di Walt Disney con la grande orchestra ceciliana condotta  da Carlo Rizzari

Accademia di Santa Cecilia – “Fanta…

Topolino ineffabile streg...

Racconti di Sport: “Quaterna, cinquina e.....”

Racconti di Sport: “Quaterna, cinqu…

Roma, 9 gennaio 2018 - Il...

Teatro Quirino – ‘Filumena Marturano’ con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses.

Teatro Quirino – ‘Filumena Marturan…

La pantera e il monello i...

Prev Next

Attualita.it - Articoli filtrati per data: Domenica, 26 Novembre 2017

Serie A. 14ma giornata. Roba da VAR. CLASSIFICA

  • Pubblicato in Calcio

calcio de rossi roma genoaL’occhio elettronico ferma la Roma e la Lazio. De Rossi dispiaciuto, Inzaghi non ci sta. La Juve e il Napoli rispondono all’Inter. 

Roma, 26 novembre 2017 – È la domenica del VAR, che diventa protagonista sia in Genoa-Roma che in Lazio-Fiorentina.

A Marassi pesca la sciocca manata di De Rossi a Lapadula che provoca l’espulsione del capitano della Roma e il rigore dell’1-1 del Genoa, segnato dallo stesso attaccante. “Rivedere quelle immagini è brutto, ho fatto una sciocchezza – ha detto De Rossi nel post partita - sono molto dispiaciuto. Chiedo scusa ai compagni e ai tifosi”. I giallorossi erano passati in vantaggio con un bellissimo gol di El Shaarawy e nel finale, seppur in dieci, hanno preso la traversa con Strootman, confermandosi come la squadra che ha preso più legni del campionato.

All’Olimpico, al 94’, il VAR rileva un fallo del laziale Caicedo su Pezzella che l’arbitro Massa giudica da rigore. Il penalty è realizzato da Babacar, che pareggia la rete segnata nel primo tempo da De Vrij. Due episodi diversi, quelli di Genova e Roma, che gli arbitri di campo non avevano rilevato, al contrario dell’occhio elettronico. Anche se, nel caso del rigore dato alla Fiorentina, la Lazio contesta proprio l’esistenza del fallo. "C’è molta amarezza perché prendere un rigore così, che rivedi venti volte senza capire il motivo per cui è stato fischiato, è incredibile – ha detto Inzaghi a Premium - Caicedo è in anticipo e Pezzella gli alza la gamba davanti. Non c’è alcun fallo. E anche se ci fosse, nel primo tempo lo stesso metro non è stato adottato in occasione del contatto su Parolo. È evidente che con il Var bisogna ancora progredire".

Sia come sia, entrambe perdono due punti pesanti nei confronti di Napoli e Juventus, che rispondono all’Inter battendo rispettivamente l’Udinese (1-0 per gli azzurri su rigore, prima sbagliato e poi ribadito in rete da Jorginho) e il Crotone: 3-0 per la Juve con le reti di Mandzukic e De Sciglio nei primi minuti della ripresa e poi di Benatia.

E venerdì 1 dicembre ci sarà Napoli-Juventus, mentre nel pomeriggio la Roma ospiterà la SPAL. Due anticipi previsti di venerdì per consentire a Juve, Roma e Napoli di avere un giorno di riposo in più in vista dell’ultimo turno, decisivo per tutte, della fase a gironi della Champions che si giocherà tra martedì 5 e mercoledì 6 dicembre.

Nell’altra gara di oggi il Milan ha pareggiato 0-0 con il Torino al “Meazza”, dove i rossoneri non segnano dal 20 settembre. I granata sono più volte salvati da Sirigu, ma nel finale è Donnarumma ad evitare la beffa ai suoi con una gran parata su Belotti.

Domani sera la 14ma giornata si chiuderà con il posticipo Atalanta-Benevento.

CLASSIFICA: Napoli 38; Inter 36; Juventus 34; Roma 31; Lazio 29; Sampdoria 26; Milan, Chievo, Bologna 20; Torino 19; Fiorentina 18; Atalanta 16; Cagliari 15; Udinese e Crotone 12; Sassuolo 11; SPAL, Genoa 10; Verona 9; Benevento 0.

Roma, Sampdoria, Lazio, Udinese, Atalanta e Benevento 1 partita in meno

Leggi tutto...

Tra i rosei raggi

  • Pubblicato in Poesia
tomasino tra i rosei raggi 27 11 17
(Foto dal Web)
 
Tra i rosei raggi 
Sorge tra le nubi 
che sfumano nella volta. 
Filtra il riverbero 
nello sbocciare di un fiore, 
nei respiri di rugiade mattutine 
e nel fruscio di un ruscello.
Le parole tacciono,
tra i rosei raggi, 
che scivolano in me
ed è silenzio.
Mentre la vita scorre, 
nessun pensiero nasce, 
in questo attimo che m’accarezza, 
sulle lacrime, sulle gioie, 
che nessuno vede.
© GabriellaTomasino©diritti riservati© 
Leggi tutto...

Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Carlo Rizzari dirige Musorgskij-Ravel

teatro rizzariE la crisalide mise le ali
 “Nell’Accademia di Santa Cecilia, per la prima volta nella sua storia, ho voluto creare la figura, presente da tempo in molti complessi sinfonici di rango internazionale, del Direttore ospite principale”.  Così il Maestro Michele dall’Ongaro, sovrintendente e direttore artistico della nostra massima orchestra sinfonica, ha presentato nel programma di sala il direttore  Mikko Franck, appena giunto a Roma per onorare l’impegno assunto.
Finlandese, nato nel 1979, MIkko Franck ha iniziato la carriera ad appena diciassette anni e da allora un cammino stellare con le orchestre più prestigiose, Berliner e Wiener in testa, ma anche le più famose compagini europee e americane e una fama da rispettare, la grande empatia con i professori d’Orchestra dell’Accademia e il pubblico, testimoniata dall’entusiasmo suscitato ultimamente  durante la tournée italiana per il Festival MiTo.
Un certo clima di curiosità e di attesa dunque era inevitabile tra gli spettatori che venerdì affollavano l’Auditorium ‘Parco della Musica’. Attesa delusa per un improvviso malore, sembra un attacco febbrile,  che ha colto Franck. Poteva essere perciò una di quelle serate che vedono sfumare ogni aspettativa, fatte apposta per costruire un muro di rimpianti, ma ancora una volta l’Accademia ha saputo mostrare rispetto e affetto per il pubblico, che d’altra parte ricambia con una stima conclamata e, mentre avvertiva che erano già predisposti i rimborsi dei biglietti, offriva un breve spettacolo, affidando l’emergenza al Maestro Carlo Rizzari, e chiedendogli di dirigere la seconda opera in programma “I Quadri di un’esposizione” di Modest Musorgskij. Armato di buona volontà, così com’era vestito, in jeans e giubbottino, scusandosi con il pubblico, Rizzari, Direttore Assistente, assai stimato da Sir Antonio Pappano, si è issato sul podio, accolto dai ringraziamenti del pubblico per la grande disponibilità, ha aperto la partitura e, come nella migliore tradizione del mondo dello spettacolo, ha dato prova di tale bravura, competenza e qualità musicale, da scatenare un’ovazione in sala. La sensazione era che non fosse venuto a salvare una serata ma che una crisalide avesse d’improvviso messo le ali. Merito certo anche dell’impegno dei professori d’orchestra  se  “I quadri” che vogliono raccontare musicalmente la visita ad una mostra di opere del pittore Viktor A.Hartmann, abbiano suscitato tanto entusiasmo. Composti nel 1874 per pianoforte, i Quadri” sono stati orchestrati meravigliosamente da Ravel e così continuano a girare il mondo. Dieci i dipinti ispiratori che raccontano con un linguaggio di chiara impronta popolare un mondo dai caratteri profondamente russi, rozzo per certi aspetti, grezzo come i personaggi e i luoghi presi a modello dal pittore: “Gnomus”, lo gnomo gobbo e contorto, “Il Vecchio castello” medievale, il parco delle “Tuileries”,  un “Bydlo” , pesante carro trainato da buoi, il Balletto  dei pulcini nei loro gusci,  e i due ebrei polacchi, “Samuel Goldenberg e Schmuyle”, un ossimoro che cuce insieme il ricco tronfio e borioso e il povero lamentoso e petulante. C’è ancora ”La piazza del mercato di Limoges”, con le comari che altercano, la “Visita alle catacombe di Parigi”, la storia della strega Baba-Iaga nella grottesca “Capanna con zampe di gallina”, per finire con la maestosa “La Grande porta di Kiev”. Tutti i brani sono coordinati dal fil rouge del brano iniziale, “Promenade”. Al Maestro Mikko Franck un augurio e un arrivederci al prossimo impegno con “L’olandese Volante” di Wagner alla fine di marzo 2018.
 
Leggi tutto...

GPF1 Abu Dhabi: Concluso mondiale 2017 con doppietta Mercedes. Vince Bottas, poi Hamilton. Terzo Vettel. Raikkonen quarto

gpf1 abu dhabi hamilton bottas vettel Roma, 26 novembre 2017 - Come da griglia di partenza, all'arrivo: Bottas vince l'ultima gara del mondiale, staccando di quattro secondi il campione mondiale e compagno di scuderia Hamilton. A seguire, le due Ferrari di Vettel e Raikkonen. Vettel conclude la classifica mondiale  del campionato 2017,  al 2° posto, Bottas 3° e Raikkonen 4°.
 
 
Ordine d'arrivo del Gran Premio Abu Dabi, 20a ultima prova del Mondiale del 26 novembre  2017
1          Valtteri Bottas,  Mercedes
2          Lewis Hamilton,  Mercedes  
3          Sebastian Vettel,  Ferrari              
4          Kimi Raikkonen,  Ferrari       
5          Max Verstappen, Red Bull/Renault  
6          Nico Hulkenberg, Renault            
7          Sergio Perez, Force India/Mercedes           
8          Esteban Ocon, Force India/Mercedes         
9          Fernando Alonso,  McLaren/Honda 
10        Felipe Massa, Williams/Mercedes               
11        Romain Grosjean, Haas/Ferrari               
12        Stoffel Vandoorne,  McLaren/Honda           
13        Kevin Magnussen, Haas/Ferrari               
14        Pascal Wehrlein, Sauber/Ferrari      
15        Brendon Hartley, Toro Rosso/Renault
16        Pierre Gasly, Toro Rosso/Renault   
17        Marcus Ericsson, Sauber/Ferrari     
18        Lance Stroll, Williams/Mercedes                  
-           Carlos Sainz, Renault                   
-           Daniel Ricciardo, Red Bull/Renault    
          
Classifica Piloti dopo  Gran Premio Abu Dabi, 20a ultima prova del Mondiale del 26 novembre  2017
1          Lewis Hamilton, 363
2          Sebastian Vettel, 317
3          Valtteri Bottas, 305
4          Kimi Raikkonen, 205
5          Daniel Ricciardo, 200
6          Max Verstappen, 168
7          Sergio Perez, 100
8          Esteban Ocon, 87
9          Carlos Sainz, 54
10        Nico Hulkenberg, 43
11        Felipe Massa, 43
12        Lance Stroll, 40
13        Romain Grosjean, 28
14        Kevin Magnussen, 19
15        Fernando Alonso, 17
16        Stoffel Vandoorne, 13
17        Jolyon Palmer            , 8
18        Pascal Wehrlein, 5
19        Daniil Kvyat, 5
20        Marcus Ericsson, 0
21        Pierre Gasly, 0
22        Antonio Giovinazzi, 0
23        Brendon Hartley, 0
 
CLASSIFICA COSTRUTTORI  GPF1 2017
1          Mercedes, 668
2          Ferrari, 522
3          Red Bull/Renault, 368
4          Force India/Mercedes, 187
5          Williams/Mercedes, 83
6          Renault, 57
7          Toro Rosso/Renault,  53
8          Haas/Ferrari, 47
9          McLaren/Honda, 30
10        Sauber/Ferrari, 5
Leggi tutto...

Almanacco del 26 novembre 2017

almanacco new 3
alman buona domenica lettori
alman fiocco rosso con fiori
OGGI
Domenica, 26 Novembre 2017
È il 330º giorno del calendario gregoriano 
Mancano 35 giorni alla fine dell'anno
alman fiocco rosso con fiori
NASCE
1958: Pamela Prati, attrice, showgirl e personaggio
televisivo, teatro Bagaglino (Magnàmose tutto!)
1967: Luca Lucini, regista (Tre metri sopra il cielo)
1976: Francesca Leto, conduttrice radiofonica e
televisiva, attrice (Meridione mon amour)
1978: Paolo Ruffini, conduttore televisivo,
attore e regista (Fuga di cervelli)
1987: Guglielmo Scilla,attore (I'm - Infinita come lo spazio)
MUORE
2007: Nicola Raponi, storico e docente di  Storia
del Risorgimento in varie università  (n. 1931)
2011: Carlo Buongiorno, ingegnere, primo direttore
generale dell’Agenzia Spaziale Italiana  (n. 1930)
2013: Mimmo Surace, cantante e
compositore (Il nostro mare) (n. 1925)
2014 - Carolina Lama, violinista e
insegnante (n. 1922)
2015: Francesco Carnelutti,
attore(Codice da Vinci)(n. 1936)
STRANIERI
1939: nasce Tina Turner, cantante e attrice svizzera,
considerata dagli anni sessanta come la "Regina del rock"
1996: nasce Louane, attrice e cantante francese
 ( La famiglia Bélier)
2012: muore Buddy Roberts, campione  wrestler
statunitense (n. 1947)
2013: muore Tony Musante, attore statunitense,
naturalizzato italiano (Anonimo veneziano) (n. 1936)
alman fiocco rosso con fiori
ACCADDE
1922 - L'archeologo Howard Carter entra insieme al
suo compagno di ricerca Lord Carnavon, per la prima
volta nella tomba del faraone Tutankhamon 
dopo 3.000 anni
1965 – Nella base di lancio di Hammaguira nel Deserto
del Sahara, la Francia lancia un razzo Diamant-A, con a
bordo il suo primo satellite artificiale, l'Asterix-1. È la terza
nazione nello spazio esterno con un proprio razzo
1977- c'è stata un'interferenza nella tv britannica. In
diretta, una voce sconosciuta dichiarava di essere il
comandante di una nave aliena, mandando un messaggio
in lingua inglese di  cui si sconosce contenuto. Il segnale
 ritornò pochi minuti dopo.
1983 – A Londra, 6.800 lingotti d'oro,per un valore di quasi
26 milioni di sterline,vengono rubati dal caveau della Brinks
Mat all'Aeroporto di Heathrow, definito 'il colpo del secolo'
2003: ultimo volo di un Concorde (aeroporto di Bristol)
2004 – In Cina muore, poche ore dopo la nascita, il primo 
bufalo acquatico clonato. Il responsabile del progetto,
il dottor Shi Deshun, spiega che dopo 342 giorni di
gestazione ed un parto cesareo, l'animale era nato sano,
ma la perdita di troppo sangue a causa del taglio del
cordone ombelicale ne ha provocato la morte.
2011 - Lancio del rover marziano Curiosity dal Kennedy
Space Center. È il più grande rover mai lanciato su Marte
alman fiocco rosso con fiori
TEMPO AL TEMPO
1461 – Un violento terremoto di magnitudo 7.0
devasta L'Aquila
2004 - una scossa di terremoto di magnitudo 7.1 della
Scala Richter colpisce la zona di Papua, Indonesia.
32 le vittime accertate
alman fiocco rosso con fiori
LA CHIESA RICORDA
Santi e Beati
Solennità di Cristo Re
S. Bellino di Padova, Vescovo, San Siricio,
S. Leonardo da Porto Maurizio, San Corrado di Costanza,
San Silvestro Guzzolini, Sant'Umile da Bisignano
alman fiocco rosso con fiori
SIGNIFICATO DEI NOMI
CORRADO - Dal tedesco=nobile consigliere.
 É simbolo di chiaroveggenza e di nobiltà d'animo.
alman fiocco rosso con fiori
PROVERBIO
Ha cento volte un uomo flemma e giudizio,
alla centuna corre al precipizio
  alman fiocco rosso con fiori
IL LINGUAGGIO DEI FIORI
Il significato di Aloe è...
- Difesa, dolore
alman fiocco rosso con fiori
FRASE DEL GIORNO
Non sono contrario al matrimonio, 
ma mette fine a un sacco di cose
alle quali sono favorevole.
(Will Smith)
alman fiocco rosso con fiori
PENSIERO DEL MATTINO
L'orgoglio è una bestia feroce che vive
nelle caverne e nei deserti;
la vanità invece è un pappagallo che
 salta di ramo in ramo e chiacchiera in piena luce
(Gustave Flaubert)
alman fiocco rosso con fiori
MASSIMA DEL GIORNO DIVERTENTE
Aveva un cervello così piccolo che,
quando due pensieri si incontravano,
dovevano fare manovra.
alman fiocco rosso con fiori
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...