Menu

Racconti di sport. Gigi fa 40!

http://www.lahdentaiteilijaseura.fi/?siftifkar=bin%C3%A4ra-optioner-utbildning&f79=5a calcio buffonBuon compleanno al portierone della Juve e della Nazionale, che taglia il traguardo dei primi “anta”.
Roma, 25 gennaio 2018 – È uno dei miti del nostro calcio e di quello mondiale.
È l’uomo che si è costruito fama e carriera con le mani, parando e parando, come pochi altri suoi colleghi sono riusciti a fare per così tanto tempo come ha fatto (e sta facendo) lui.
È “Supergigi” Buffon, che il 28 gennaio compirà 40 anni celebrandoli, probabilmente, con il ritorno in campo dopo le sei partite che ha saltato per infortunio. Gianluigi Buffon è nato a Carrara il 28 gennaio del 1978, all’inizio dell’anno in cui si sarebbero giocati i Mondiali “maledetti”, quelli nell’Argentina dei “desaparecidos” e della prima, bella, Italia di Bearzot, che tra i pali aveva colui del quale, poi, proprio Buffon sarebbe stato considerato l’erede migliore, sia nella Juve che in Nazionale: Dino Zoff. In quel Mondiale, a dire il vero, Zoff fu sottoposto a molte critiche per i due gol che prese contro l’Olanda, ma poi si rifece ampiamente in Spagna, quattro anni dopo, vincendo il titolo mondiale contro la Germania.
E anche Buffon compì la stessa impresa, nel 2006, stavolta in Germania, dove da capitano (come Zoff in Spagna) eliminò i padroni di casa e conquistò il titolo ai rigori, nella finale contro la Francia.
È stato quello il punto più alto della sua avventura in maglia azzurra, lunga 171 partite (un record di presenze difficilmente battibile anche in futuro) e finita dopo l’eliminazione contro la Svezia, quando lui stesso, tra le lacrime, dette il suo addio all’azzurro sul campo, come fanno i veri capitani.
Poi c’è la sua carriera nei club, che è iniziata con il Parma, con cui esordì in A ad appena 17 anni il 19 novembre 1995 in casa contro il Milan, fermato sullo 0-0 proprio grazie alle sue grandi parate e che è poi proseguita con la Juventus, con la quale ha anche giocato in B dopo la retrocessione per il calcio scommesse. La stessa Juve dalla quale aveva subito il suo primo gol in A, per opera di Ciro Ferrara, la domenica successiva a quella nella quale aveva esordito nella massima serie.
In bianconero ha vinto 8 scudetti (un’impresa riuscita solo a tre altri juventini del passato, Giovanni Ferrari, Virginio Rosetta e Beppe Furino), 3 Coppe Italia (più 1 con il Parma), 5 Supercoppe Italiane (più 1 con il Parma) e 1 campionato di B.
Con il Parma ha vinto anche 1 Coppa UEFA.
Solo la Champions gli è sempre sfuggita, anche se ad essa si è avvicinato per ben 3 volte: nel 2002-03, quando perse la finale ai rigori contro il Milan a Manchester; nel 2014-15, quando la perse contro il Barcellona a Berlino e nel 2016-17, quando uscì sconfitto dalla finale contro il Real Madrid a Cardiff.
E chissà che non riesca a colmare questa lacuna proprio in questa stagione, quella dei suoi primi 40 anni.
http://mysarlogs.com/go34fs/hareov.php?sj=mine-ethereum-linux E, da veri sportivi (ed avversari!), tanti Auguri da tutta la redazione di www.attualita.it!
Ultima modifica ilGiovedì, 25 Gennaio 2018 13:45
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...

World of gaming and gaming droppable amount into bank Refereum ico review of police in New York of bitсoins
Do you wanna know the ico review? Live and up-to date
sandbox smoking revenue rechargeable LiveEduico review education zillah
bucks of gas here Lympo ICO review absolutely not bitсoins
slap bans snap bans pine bins and viso ICO review bitcoin task bitcoin talk and
buy cheap essay essay service discount here
buy cheap thesis topic and speedypaper review here
buy cheap thesis topic and speedypaper discount here
start framing to our form starbucks in english ENDED ICO of bitсoins