Menu
Serie A,  9a giornata 2017 - Guadagno Roma, ripresa Juventus, conferma Lazio! CLASSIFICA

Serie A, 9a giornata 2017 - Guadag…

Roma, 22 ottobre 2017 - L...

Arrivano i mostri

Arrivano i mostri

Arrivano i mostri Or l...

La "Corsa dei Santi" festeggia il  decimo anniversario

La "Corsa dei Santi" fest…

Roma, 22 ottobre 2017 - S...

Una triste e mesta ricorrenza

Una triste e mesta ricorrenza

A scanso di equivoci o ...

Serie A. Anticipo 9a giornata.  Handanovic para il Napoli

Serie A. Anticipo 9a giornata. Han…

Il portierone dell’Inter ...

Racconti di sport. L’uomo dei canarini

Racconti di sport. L’uomo dei canar…

Romeo Benetti e la rifond...

Racconti di sport - “L’Ala destra”

Racconti di sport - “L’Ala destra”

Roma,  20 ottobre  2017 -...

Europa League 3° turno - Crisi Milan, Atalanta e Lazio OK!

Europa League 3° turno - Crisi Mila…

Roma, 19 ottobre 2017 - T...

L’Italia in Antartide per la XXXIII Campagna estiva del PNRA

L’Italia in Antartide per la XXXIII…

Roma, 19 ottobre 2017 - C...

Prev Next

Racconti di sport. Le parate mai fatte

calcio valdir peres rossi 1982Roma, 25 luglio 2017 -A 35 anni di distanza dal mondiale dell'82 che lo fece passare alla storia per le parate mai fatte, se ne è andato Valdir Peres, il portiere del Brasile più forte degli ultimi 47 anni. Da quello del '70 ad oggi.
Forte, si, ma battuto dall'Italia di Paolo Rossi e Bruno Conti. Così lui, che parava i rigori e che era stato la riserva di Leao nei due mondiali precedenti del '74 e del '78, passò alla storia come uno dei portieri più scarsi del Brasile. In pratica, insieme al centravanti Serginho, il punto debole della nazionale dei fenomeni Falcao, Zico, Socrates, Cerezo e Junior.
"Paolo Rossi è stato uno dei miei incubi peggiori" disse anni dopo.
Dopo che il 23 luglio  un infarto se lo è portato via durante un pranzo di compleanno a soli 66 anni, ci piace ricordarlo con queste poche righe. Per la solidarietà del ruolo che ricopriva in campo (il più difficile di tutti, l'unico che deve evitare il gol in un gioco che è tutto volto alla sua ricerca) e perché, come quel mondiale, è uno dei ricordi  della belli della nostra giovinezza.
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...