Menu
Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Con Amatrice nel cuore, il 5 dicembre  il  Maestro Zampieri accompagnerà la famosa virtuosa di Flauto di Pan, Andreea Chira

Con Amatrice nel cuore, il 5 dicemb…

Allo scopo di contribuire...

Riuscirà Fassino a ricompattare il Pd ?

Riuscirà Fassino a ricompattare il …

L’impresa affidata da Ren...

Serie A. 13ma giornata. Cambio della guardia

Serie A. 13ma giornata. Cambio dell…

La Juve perde in casa del...

Rugy Eccellenza - 7a giornata - Rovigo vince. Padova, Viadana e Fiamme Oro recuperano in classifica

Rugy Eccellenza - 7a giornata - Rov…

Roma, 19 novembre 2017 - ...

Serie A. 13a giornata. Avanti a braccetto

Serie A. 13a giornata. Avanti a bra…

Il Napoli e la Roma batto...

Rugby - Italia sconfitta dall’Argentina 15-31

Rugby - Italia sconfitta dall’Argen…

(foto di Marco Cordelli; ...

Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arrestati tre funzionari. Autorizzavano ingiustamente rimborso Iva a cittadini extracomunitari. Indagini su altri 24

Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arre…

Bloccate circa 40.000 fat...

Prev Next

Serie A. Altro che Immobile! ALTRI RISULTATI E CLASSIFICA

calcio immobile lazio esulta milan 2017L’attaccante della Lazio è il protagonista della domenica. Con una tripletta affonda il Milan. Il Napoli vince a Bologna ed è primo con Juve e Inter.

Roma, 10 settembre 2017 – “Nomen omen” dicevano i padri latini tanto cari a Lotito, ma nel caso di Immobile si sarebbero sbagliati alla grande. L’attaccante della Lazio tutto è meno che statico, come farebbe pensare il cognome. Si muove, suggerisce il passaggio, fa gli assist ai compagni (splendido quello per il 4-0 di Luis Alberto) e segna. Perché poi, alla fine, questo è quello che deve fare un attaccante: i gol. E lui al Milan gliene fa tre (il primo su rigore, gli altri su azione), diventando così il protagonista della domenica del pallone. Tre reti con le quali ha demolito i rossoneri ed esaltato la sua Lazio, alla fine vincitrice per 4-1, che molti hanno sottovalutato e che, invece, dopo tre giornate è seconda con 7 punti insieme al Torino (passato a Benevento per 1-0 con gol di Falque al 92’), alle spalle del trio di testa Juve-Inter-Napoli, tutte a punteggio pieno a quota 9.

I nerazzurri battono 2-0 la Spal a S.Siro con un rigore di Icardi e il gol di Pericic, il Napoli passa a Bologna per 3-0 grazie a Callejon, Mertens e Zielinski. Per gli azzurri 3 vittorie con 3 gol all’attivo.

Vincono per la prima volta in campionato la Fiorentina (5-0 a Verona), il Cagliari (1-0 al Crotone nel suo nuovo stadio, la Sardinia Arenas, con gol, e non poteva essere diversamente, del sardo Sau, protagonista di una favola bellissima), l’Atalanta (2-1 al Sassuolo con reti di Cornelius e Petagna) e l’Udinese, che ha battuto 1-0 il Genoa con gol di Jankto.

Classifica: Juventus, Inter, Napoli 9; Lazio, Torino 7; Milan, Sampdoria 6; Bologna, SPAL 4; Atalanta, Cagliari, Chievo, Fiorentina, Roma, Udinese 3; Crotone, Genoa, Verona, Sassuolo 1; Benevento 0.

Roma e Sampdoria 1 partita in meno

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...