Menu
Serie a - La VAR aiuta ancora l’Inter

Serie a - La VAR aiuta ancora l’Int…

Nell’anticipo del turno i...

Rischioso fare i conti senza l’oste

Rischioso fare i conti senza l’oste

Roma, 19 settembre 2017 -...

Cosa succede nella Capitale? Tedesca legata e violentata  nel parco di Villa Borghese. Terzo caso in tre giorni

Cosa succede nella Capitale? Tedesc…

Roma, 18 settembre 2017...

Serie A,  4a giornata 2017 - Prime fughe in serie A

Serie A, 4a giornata 2017 - Prime …

Roma, 17 settembre 2017...

Tenta di incendiare il portone del Comune. Indagini sulle motivazioni. Fermato

Tenta di incendiare il portone del …

Cesinali (AV) 17 settembr...

Racconti di sport. Voltati Eugenio

Racconti di sport. Voltati Eugenio

Roma, 17 settembre 2017  ...

Serie A - Anticipo 4a giornata

Serie A - Anticipo 4a giornata

(foto Lapresse) Roma, 16...

La stagione della IUC

La stagione della IUC

Una tavolozza di tinte ac...

Gli ungheresi di Roma e Lazio

Gli ungheresi di Roma e Lazio

Una bella mostra dell’Acc...

SOS sport italiano - Anche Calcio e Basket in crisi. Tutto da rifare

SOS sport italiano - Anche Calcio e…

Roma, 15 settembre 2017 -...

Prev Next

Serie A, 36 ͣ giornata - Lazio ko ininfluente, Atalanta in Europa!

calcio Fiorentina lazio 17Roma, 13 maggio  2017 - Anticipi dal profumo d'Europa nella 36 ͣ   giornata della serie A, con la Lazio a Firenze e l'Atalanta in casa col Milan.

Gli orobici pareggiano in casa 1-1 con i rossoneri di Montella, reti di Conti e Deulofeu, e staccano matematicamente il biglietto per la partecipazione in Europa League suggellando una stagione fantastica, assolutamente inimmaginabile ad inizio torneo.

Squadra piena di giovani di talento, Kessie, Petagna, Conti, Spinazzola, Caldara per citarne alcuni, diretti da Gasperini che ha saputo lanciarli ed amalgamarli con grande maestria, ma soprattutto complimenti alla società del presidente Percassi che specialmente all'inizio ha tenuto duro sostenendo il tecnico e lasciandolo lavorare al meglio.

La Lazio è caduta contro la Fiorentina, 3-2 per i Viola con goals di Keita, Babacar, Kalinic, autorete di Lombardi e Murgia, in una gara che per i romani contava pochissimo, vista l'aritmetica certezza della conquista dell'Europa League e che ha rappresentato una transizione nell'ottica della finale di Coppa Italia di mercoledì prossimo.

Dopo l'iniziale vantaggio di Keita, ad inizio ripresa, i biancocelesti hanno mollato l'attenzione e la concentrazione e la Fiorentina in un impeto d'orgoglio ha ribaltato la gara chiudendo l'incontro in superiorità numerica per l'infortunio di Parolo, non sostituito per esaurimento cambi.

Il test è servito a mister Inzaghi per le ultime valutazioni in chiave prossimo mercato, perchè sicuramente le scelte per la finale contro la Juventus al 95% sono già fatte al netto delle defezioni di Lukaku e Parolo nella partita odierna.

Domani tutta l'attenzione al posticipo Roma-Juventus, senza trascurare Torino-Napoli delle ore 15, con vista scudetto per gli uomini di Allegri.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...