Menu
"Guerra e pace - dall’Isonzo ai giorni nostri"

"Guerra e pace - dall’Isonzo a…

Legnano, 23 novembre 2017...

Champions League  -  Juve e Roma rimandate!

Champions League - Juve e Roma ri…

Roma, 22 novembre 2017 - ...

III Edizione del Premio Sicurezza

III Edizione del Premio Sicurezza

Roma, 22 novembre 2017 - ...

Dopo 76 anni, incontro telematico fra Giuseppe Palagi e Luigi Solinas, gli ultimi due Leoni Carabinieri Reali Paracadutisti, reduci della battaglia di Eluet El Asel del 1941. VIDEO AMPIA GALLERIA FOTOGRAFICA

Dopo 76 anni, incontro telematico f…

Cronaca di un evento orma...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Con Amatrice nel cuore, il 5 dicembre  il  Maestro Zampieri accompagnerà la famosa virtuosa di Flauto di Pan, Andreea Chira

Con Amatrice nel cuore, il 5 dicemb…

Allo scopo di contribuire...

Riuscirà Fassino a ricompattare il Pd ?

Riuscirà Fassino a ricompattare il …

L’impresa affidata da Ren...

Serie A. 13ma giornata. Cambio della guardia

Serie A. 13ma giornata. Cambio dell…

La Juve perde in casa del...

Prev Next

Serie A. L’ennesimo fallimento nerazzurro

calcio pioli ex interL’esonero di Pioli certifica l’ennesima stagione buttata dalla società milanese, che ora riparte da Sabatini ds. A lui il compito di scegliere il nuovo allenatore e aprire l’ennesimo ciclo.

Roma, 10 maggio - Nel giorno in cui la Juventus conquista la seconda finale di Champions League in tre anni, l’Inter dà il via all’ennesima rivoluzione estiva con il contestuale esonero dell’allenatore Stefano  Pioli e l’annuncio di  Walter Sabatini come nuovo direttore dell’area tecnica della squadra di Suning. Toccherà a lui scegliere l’allenatore del prossimo anno e molti pensano già a Luciano Spalletti, in rotta con la Roma e, soprattutto, il suo ambiente. Se son rose fioriranno …

Intanto nelle ultime tre partite di campionato la squadra sarà diretta dal tecnico della Primavera William Vecchi, che l’aveva già guidata nella partita di campionato casalinga con il Crotone e in quella di Europa League contro il Southampton in attesa dell’arrivo di Pioli al posto dell’olandese De Boer. Il caso interista è forse l’emblema di come ingenti investimenti siano inutili senza un attenta programmazione, che manca ormai in casa nerazzura dagli anni di Mourinho e dallo storico triplete del 2010. Sono tanti infatti i tecnici i giocatori e i dirigenti passati in questi sette anni per Appiano Gentile, nessuno dei quali è riuscito però a lasciare il segno con la casacca nerazzura. Significativo il caso del brasiliano Gabigol acquistato e strapagato negli ultimi giorni del mercato estivo del 2016 non riuscendo mai tuttavia a lasciare  un segno né sotto la gestione Pioli, né con De Boer, finendo sistematicamente con lo scaldare la panchina dello stadio di San Siro.

L’unica speranza per i tifosi dell'Inter riguarda il fatto che finalmente i facoltosi proprietari cinesi prendano spunto dal management della Juventus che nell’anno dell’ennesimo fallimento neroazzurro si è affermata come potenza calcistica europea. Ed è forse questa la beffa maggiore per i tifosi interisti: che siano proprio i rivali bianconeri a mettere a segno uno storico triplete dopo l’unico precedente dell’Inter di Mourinho e Moratti.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...