Menu
La Cina ha varato la sua prima portaerei fatta in casa

La Cina ha varato la sua prima port…

Roma, 26 aprile 2017 - ...

Vorrei……. - sonetto romano

Vorrei……. - sonetto romano

                   (foto...

Serie A, 33a giornata -  Quattro squilli Roma, Pescara aritmeticamente in B

Serie A, 33a giornata - Quattro sq…

Roma, 24 aprile 2017 - Mi...

Arrestato a Torino marocchino  indagato per reati con finalità di terrorismo internazionale

Arrestato a Torino marocchino inda…

Clandestino in Italia dal...

Finalmente  calcio ! Mai tanti gol. Cinesi sconfitti

Finalmente calcio ! Mai tanti gol.…

Roma, 24 aprile 2017 - L’...

Borseggiatrice da Guinness dei primati: 25 anni di età ed arrestata 44 volte.

Borseggiatrice da Guinness dei prim…

Sbaglia lei o sono le m...

Teatro Quirino – Il Borghese di Molière con Emilio Solfrezzi

Teatro Quirino – Il Borghese di Mol…

Ambita nobiltà Al Teatro...

Serie A, 33a giornata - Risultati e classifica - Ricordiamo Scarponi

Serie A, 33a giornata - Risultati e…

Solita Juventus, golead...

Caos nella sinistra per  la ricorrenza del 25 aprile

Caos nella sinistra per la ricorre…

Le ferite prodotte dalla ...

Francia: In Spagna, dopo le bombe, nel 2004 vinse Zapatero che ritirò, con loro vergogna, i soldati dall'Afghanistan

Francia: In Spagna, dopo le bombe, …

...  ma nessuno gridò all...

Prev Next

Champions League. Avanti Juve!

calcio bonucci barc juve champ 2017Con una partita accorta e perfetta la Juve fa 0-0 a Barcellona e va in semifinale, dove ad attenderla troverà le due squadre di Madrid e il Monaco. Sorteggio venerdì.

Roma, 18 aprile – C’è poca epica e molta sostanza nella qualificazione della Juve alle semifinali di Champions. La poesia i bianconeri l’avevano recitata all’andata a Torino, con le perle di Dybala. Al Camp Nou hanno messo in campo la prosa, fatta di grinta, ranghi compatti, determinazione e raddoppi di marcatura per lasciare pochissimi spazi agli assi del Barcellona, che se hanno campo diventano micidiali. La Juve non glielo ha concesso e i padroni di casa si sono dovuti accontentare di qualche tiro da fuori soprattutto di Messi, di tanti cross spesso preda dei difensori bianconeri e di tanto possesso palla che non potevano (e non hanno potuto) portare alla “remuntada”. Presochè insuperabili Bonucci, Chiellini e Barzagli, ottimo il lavoro svolto a centrocampo da Khedira, Pjanic e Cuadrado. Bene l’ex Dani Alves e Mandzukic. Ovviamente in ombra Higuain, ma non poteva essere la sua partita.

Così la Juve ha eliminato il Barcellona, che veniva da 15 vittorie consecutive in casa in Champions e che ne ha vinte 4 negli ultimi 12 anni.

Anche per questo è stato salutato con sbandierata meravigliosa da tutti i tifosi del Camp Nou.

Nell’altro quarto di finale,  il Monaco ha bissato il successo dell’andata a Dortmund ed è volato in semifinale insieme alla Juventus, al Real Madrid e all’Atletico Madrid. Ovviamente i bianconeri sperano di pescare proprio i francesi nel sorteggio di venerdì, lasciando le due spagnole all’ennesimo derby di Champions degli ultimi anni.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...