Menu
Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Con Amatrice nel cuore, il 5 dicembre  il  Maestro Zampieri accompagnerà la famosa virtuosa di Flauto di Pan, Andreea Chira

Con Amatrice nel cuore, il 5 dicemb…

Allo scopo di contribuire...

Riuscirà Fassino a ricompattare il Pd ?

Riuscirà Fassino a ricompattare il …

L’impresa affidata da Ren...

Serie A. 13ma giornata. Cambio della guardia

Serie A. 13ma giornata. Cambio dell…

La Juve perde in casa del...

Rugy Eccellenza - 7a giornata - Rovigo vince. Padova, Viadana e Fiamme Oro recuperano in classifica

Rugy Eccellenza - 7a giornata - Rov…

Roma, 19 novembre 2017 - ...

Serie A. 13a giornata. Avanti a braccetto

Serie A. 13a giornata. Avanti a bra…

Il Napoli e la Roma batto...

Rugby - Italia sconfitta dall’Argentina 15-31

Rugby - Italia sconfitta dall’Argen…

(foto di Marco Cordelli; ...

Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arrestati tre funzionari. Autorizzavano ingiustamente rimborso Iva a cittadini extracomunitari. Indagini su altri 24

Aeroporto “Leonardo Da Vinci”. Arre…

Bloccate circa 40.000 fat...

Prev Next

Serie A. Made in China

calcio milan inter cinesiIl primo derby ormai ex “della Madonnina” finisce 2-2 con doppia rimonta rossonera nel secondo tempo che si concretizza al 97’ grazie a Zapata.

Roma, 14 aprile – Il primo derby cinese della storia del calcio italiano si presenta alla grande: 78.238 spettatori sugli spalti per un incasso di 4 milioni e 200mila euro che è il record assoluto del nostro calcio; partita teletrasmessa in tutto il mondo e coreografie da sballo. Una cornice fantastica per un quadro all’altezza, anche se di errori tecnici se ne vedono molti, sia sull’uno che sull’altro fronte. L’Inter segna nel primo tempo con Candreva e Icardi, poi prova ad amministrare la gara per gran parte della ripresa, ma all’83’ prende il gol di Romagnoli e va in ansia nel finale, tanto che al 92’ subisce il 2-2 di Zapata su azione d’angolo. Così il 166mo derby di campionato finisce come quello dell’andata e i patron cinesi in tribuna fanno pari e patta, anche se, per come si era messa, quelli rossoneri esultano e quelli nerazzurri no, visto che l’Inter aveva avuto la partita in mano per gran parte del suo svolgimento, almeno fino al gol di Romagnoli. Zapata ha impedito all’Inter di replicare il successo che aveva ottenuto nell’ormai lontano 1997 (3-1), nell’unico precedente in cui il Milan aveva giocato il derby in maglia bianca come oggi. Un’esigenza dovuta all’attuale maglia rossonera, che è più nera che rossa (ah, i geni del marketing) e si confonde con quella dell’Inter.

Cosa che nel derby di andata aveva generato molta confusione. Ma soprattutto il 2-2 di Zapata impedisce ai nerazzurri di sorpassare il Milan in classifica e nella corsa ad un posto in Europa League. In attesa dei massicci investimenti cinesi per riportare le due squadre sul tetto del mondo (ma sarà vero?) bisogna accontentarsi del traguardo minimo, sia dal lato nerazzurro che su quello rossonero.

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...