Menu
Claretta Petacci. In Italia, sono donne solo quelle di sinistra. Le altre, possono essere considerate "maialA"

Claretta Petacci. In Italia, sono d…

Al grave insulto alla sua...

Lezioni private trasformate in abusi sulla minorenne. Insegnante arrestato

Lezioni private trasformate in abus…

Roma, 16 gennaio 2018 - È...

Teatro Quirino – “Dieci Piccoli indiani” di Agatha Christie con la regia di spagnolo Ricard Reguant

Teatro Quirino – “Dieci Piccoli ind…

L’isola della morte  Rom...

Racconti di sport - Il palo del Menti

Racconti di sport - Il palo del Men…

Memorie sportive attorno ...

E Nainggolan, ne vogliamo parlare….

E Nainggolan, ne vogliamo parlare….

Roma, 13 gennaio 2018 -...

Camorrista latitante, oppone resistenza all'arresto e punta pistola al Carabiniere. Altro militare gli salva la vita colpendolo e immobilizzandolo. VIDEO

Camorrista latitante, oppone resist…

Arrestati due fiancheggia...

Una sentenza predestinata ad arrivare “fuori tempo massimo”

Una sentenza predestinata ad arriva…

Roma, 12 gennaio 2018 - D...

L'ex sindaco Marino condannato in appello per gli scontrini

L'ex sindaco Marino condannato in a…

Roma, 12 gennaio 2018 - E...

Dal Nord, l'approvvigionamento di droga per Roma. Sequestrati 3,7 kg cocaina. Arrestata una coppia- VIDEO

Dal Nord, l'approvvigionamento di d…

Fiano Romano (Rm), 11 gen...

Accademia di Santa Cecilia – “Fantasia” di Walt Disney con la grande orchestra ceciliana condotta  da Carlo Rizzari

Accademia di Santa Cecilia – “Fanta…

Topolino ineffabile streg...

Prev Next

Con messaggi pubblicitari e offerte speciali, aggiornavano i tossicodipendenti. 18 gli arrestati. Decine di perquisizione

cc retata notte 1Roma, 24 ottobre 2017 – Dalle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Frascati stando dando esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare e perquisizioni domiciliari,  emessa dal GIP del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 18 persone, appartenenti a un’organizzazione criminale dedita al narcotraffico, radicata a Roma, con base operativa e logistica in località Borghesiana, un territorio “cuscinetto” tra le storiche borgate di Tor Bella Monaca e Tor Vergata.

A capo della banda, due fratelli di origine partenopea.  L'organizzazione era gerarchizzata e con "turni di lavoro", impiegando nello spaccio, pusher e giovani vedette.

Le indagini dei Carabinieri hanno messo a fuoco le varie responsabilità, accertando e documentandone l'attività. I pusher erano persino dotati di telefoni cellulari dedicati, con i quali inviavano ai vari clienti messaggi pubblicitari firmati “gli amici di Finocchio”, aggiornandoli sulla disponibilità di stupefacente, cocaina, o su offerte "promozionali" per nuovi prodotti.

Al fine di  rendere più difficoltosa l'attività investigativa e repressiva delle Forze dell'Ordine, lo smercio era organizzato in modo tale da risultare “itinerante” e l’organizzazione prevedeva anche l’assistenza legale dei propri sodali in caso di arresto durante l’attività di spaccio. Per "invogliare alla produzione", i  guadagni per gli spacciatori erano  direttamente proporzionali alle vendite e al ruolo rivestivo in seno all’organizzazione.

A fine giornata, il ricavato dell’attività di spaccio veniva poi consegnato ai due promotori che, in caso di rendicontazione errata, infliggevano vere e proprie punizioni corporali.  

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...