Menu
Teatro Quirino – “Dieci Piccoli indiani” di Agatha Christie con la regia di spagnolo Ricard Reguant

Teatro Quirino – “Dieci Piccoli ind…

L’isola della morte  Rom...

Racconti di sport - Il palo del Menti

Racconti di sport - Il palo del Men…

Memorie sportive attorno ...

E Nainggolan, ne vogliamo parlare….

E Nainggolan, ne vogliamo parlare….

Roma, 13 gennaio 2018 -...

Camorrista latitante, oppone resistenza all'arresto e punta pistola al Carabiniere. Altro militare gli salva la vita colpendolo e immobilizzandolo. VIDEO

Camorrista latitante, oppone resist…

Arrestati due fiancheggia...

Una sentenza predestinata ad arrivare “fuori tempo massimo”

Una sentenza predestinata ad arriva…

Roma, 12 gennaio 2018 - D...

L'ex sindaco Marino condannato in appello per gli scontrini

L'ex sindaco Marino condannato in a…

Roma, 12 gennaio 2018 - E...

Dal Nord, l'approvvigionamento di droga per Roma. Sequestrati 3,7 kg cocaina. Arrestata una coppia- VIDEO

Dal Nord, l'approvvigionamento di d…

Fiano Romano (Rm), 11 gen...

Accademia di Santa Cecilia – “Fantasia” di Walt Disney con la grande orchestra ceciliana condotta  da Carlo Rizzari

Accademia di Santa Cecilia – “Fanta…

Topolino ineffabile streg...

Racconti di Sport: “Quaterna, cinquina e.....”

Racconti di Sport: “Quaterna, cinqu…

Roma, 9 gennaio 2018 - Il...

Teatro Quirino – ‘Filumena Marturano’ con Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses.

Teatro Quirino – ‘Filumena Marturan…

La pantera e il monello i...

Prev Next

Morta a Marina Ripa di Meana. Da 16 anni combatteva contro il cancro

marina ripa di meana(Foto Ansa/Ansa/Oldpix)

Roma, 05 gennaio 2018  - È morta nella sua casa a Roma, Marina Elide Punturieri, nata a Reggio Calabria, 21 ottobre 1941,  personaggio televisivo, stilista e scrittrice, divenendo soggetto di 2 film sulla sua vita.
Nel 1964 aveva sposato  il duca Alessandro Lante della Rovere, da cui  da cui nel 1966 ha una figlia, Lucrezia  divenuta una nota attrice teatrale, cinematografica e televisiva. Dopo il divorzio, nel 1982 ha sposato il marchese Carlo Ripa di Meana.
Donna sempre alla ribalta, dagli anni Novanta ha animato  svariate campagne contro lo sterminio dei cuccioli delle foche (nel 1996 arrivò a posare completamente nuda contro l' uso delle pelli di foca per fare pellicce), contro l'uso per moda e vanità delle pelli e delle pellicce, contro le corride, contro gli esperimenti nucleari francesi nell'atollo di Mururoa.
A  maggio 2017, aveva raccontato di combattere contro il cancro da 15 anni.
Dopo Natale, sentendo le condizioni di salute che precipitavano, aveva chiamato Maria Antonietta Farina Coscioni, manifestandole l'idea del suicidio assistito in Svizzera. Lei la informava che in Italia poteva ricorrere delle cure palliative con la sedazione profonda, strada che ha seguito.
"Mia madre ha combattuto la malattia come una guerriera - ricorda la figlia, Lucrezia Lante della Rovere - e sarà un grande esempio per me, per le mie figlie e per tutti noi. Mamma, mi mancherai!". 
Per suo volere - spiegano fonti della famiglia - non sono previste cerimonie funebri.
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...