Menu
Giochi di magia matematica al Centrale Preneste di Roma

Giochi di magia matematica al Centr…

Un pomeriggio tutto parti...

La luce del Sole è l’ombra di Dio

La luce del Sole è l’ombra di Dio

È con piacere, anche se...

Serie A. Anticipo 8a giornata. Ombre azzurre

Serie A. Anticipo 8a giornata. Ombr…

Il Napoli e la Lazio si a...

Il top del calcio mondiale nel nuovo album della Panini

Il top del calcio mondiale nel nuov…

“Panini FIFA 365” è la nu...

News - Battisti - Prende corpo la nostra ipotesi.. Estradizione congelata

News - Battisti - Prende corpo la n…

Brasilia, 14 ottobre 2017...

Racconti di sport. Meroni

Racconti di sport. Meroni

Il 15 ottobre di 50 anni ...

Al Teatro Centrale Preneste la nuova stagione della Rassegna Infanzie in gioco

Al Teatro Centrale Preneste la nuov…

Roma, 13 ottobre 2017 - L...

Prev Next

Tenta di incendiare il portone del Comune. Indagini sulle motivazioni. Fermato

cc autoradio 112 notte 2016Cesinali (AV) 17 settembre 2017 - Nel corso della notte, la pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Salza Irpina, nel corso della  vigilanza  nel Comune di Cesinali, notava in Piazza del Municipio un uome che era intento ad appiccare il fuoco al portone d’accesso alla Casa Comunale utilizzando del liquido infiammabile contenuto in una bottiglia, che già stava per sviluppare le fiamme.
L'immediato intervento dei Carabinieri permetteva di bloccare l'uomo  impedendo che le fiamme potessero attecchire e limitando il danno al solo annerimento dell'ingresso.
Difficoltoso l'intervento sull'uomo, 55enne e già noto alle Forze dell’Ordine,  che appariva esagitato tanto che si rendeva necessario l'intervento del personale del 118 per riportarlo alla calma.  In  tasca, il fermato portava un coltello.
Il 55enne è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, per il reato di danneggiamento a seguito di incendio.
Sia la bottiglia con il liquido infiammabile che il coltello sono stati sottoposti a sequestro.
I Carabinieri stanno ora indagando al fine di accertare il movente del grave gesto.
Ultima modifica ilDomenica, 17 Settembre 2017 18:11
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...