Menu
Europa League 5° turno - En plein delle italiane!

Europa League 5° turno - En plein d…

Roma, 23 novembre 2015 - ...

Teatro Quirino – Sorelle Materassi con Lucia Poli e Milena Vukotic

Teatro Quirino – Sorelle Materassi …

Quel toscanaccio cinico e...

"Guerra e pace - dall’Isonzo ai giorni nostri"

"Guerra e pace - dall’Isonzo a…

Legnano, 23 novembre 2017...

Champions League  -  Juve e Roma rimandate!

Champions League - Juve e Roma ri…

Roma, 22 novembre 2017 - ...

III Edizione del Premio Sicurezza

III Edizione del Premio Sicurezza

Roma, 22 novembre 2017 - ...

Dopo 76 anni, incontro telematico fra Giuseppe Palagi e Luigi Solinas, gli ultimi due Leoni Carabinieri Reali Paracadutisti, reduci della battaglia di Eluet El Asel del 1941. VIDEO AMPIA GALLERIA FOTOGRAFICA

Dopo 76 anni, incontro telematico f…

Cronaca di un evento orma...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Champions League. Il Napoli resta in corsa

Champions League. Il Napoli resta i…

Con un grande secondo tem...

Con Amatrice nel cuore, il 5 dicembre  il  Maestro Zampieri accompagnerà la famosa virtuosa di Flauto di Pan, Andreea Chira

Con Amatrice nel cuore, il 5 dicemb…

Allo scopo di contribuire...

Prev Next

Polacco autolesionista, uccide paziente in ospedale e ferisce 2 paramedici. Arrestato

cc Legnago ospedaleÈ avvenuto a Legnago

Roma, 16 aprile 2017 - Un polacco 35enne da due giorni in Italia, dopo essere stato sedato e ricoverato in rianimazione nell'ospedale di Legnago perchè autolesionista essendosi procurato dei tagli ai polsi, svegliatosi ha strappato i cavi dei macchinari che tenevano in vita un malato terminale, 52enne veronese, procurandone il decesso.  Accorso il personale sanitario, armatosi  di forbici,  si è scagliato contro di loro, ferendone due che tentavano di disarmarlo.
Solo l'immediato intervento dei Carabinieri, che riuscivano a disarmarlo, bloccarlo ed arrestarlo, ha posto fine alla sua violenza evitando ulteriori gravi conseguenze.
 
Ora, certamente si dimostrerà che non era in condizione di intendere e di volere. Verrà così rilasciato, dandogli la patente per continuare a commettere delitti contro la persona in piena libertà d'azione.
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...