Menu
Accademia di Santa Cecilia – Michael Tilson Thomas dirige le sorelle Labèque

Accademia di Santa Cecilia – Michae…

La   forza della malincon...

Si rafforza l’ipotesi di un nuovo patto del Nazareno

Si rafforza l’ipotesi di un nuovo p…

Nell’immaginario colletti...

Ciclismo: È olandese il Re del Giro 100!

Ciclismo: È olandese il Re del Giro…

Roma, 29  maggio  2017 ...

Serie A, 38a giornata - Delirio Crotone, sprofondo Empoi! CLASSIFICA FINALE

Serie A, 38a giornata - Delirio Cro…

Roma, 28 maggio 2017- Fin...

Accademia Filarmonica Romana – Il cartellone 2017.18

Accademia Filarmonica Romana – Il c…

Da Don Giovanni  ai Momix...

Serie A. Totti-Day

Serie A. Totti-Day

Il commovente addio di To...

Piena luce su sacerdote aggredito. Finora 5 gli arresti

Piena luce su sacerdote aggredito. …

Ridotto in fin di vita ...

Musica. L’Italia ricorda Elvis a 40 anni dalla scomparsa

Musica. L’Italia ricorda Elvis a 40…

Al “FIM 2017” tribute ban...

Rugby - Eccellenza, finale 2017 - Il Pataro' Cavisano campione d'Italia per la terza volta negli ultimi quattro anni

Rugby - Eccellenza, finale 2017 - I…

Roma, 27.05.2017 - Al San...

Flash - Taormina e il G7 - Scontri. Il gruppo violento, picchia i manifestanti che li contestano

Flash - Taormina e il G7 - Scontri.…

Taormina, 27 maggio 201...

Prev Next

Non versavano ai Comuni i tributi riscossi. Sequestrati quasi due milioni di euro

gdf autor spalleFrosinone, 14 aprile 2017 - Particolare attenzione viene svolta dalla Guardia di Finanza nel settore dei reati contro la Pubblica Amministrazione e così, con l'operazione denominata in codice "Caccia al tesoro",  i militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Frosinone  coordinati dal Procuratore della Repubblica di Cassino, Dott. Luciano d’Emmanuele e dal suo Sostituto Procuratore Dott.ssa Marina Marra, hanno svolto riservate ed approfondite indagini  nei confronti di una società campana, affidataria della gestione dei servizi di tesoreria, riscossione, liquidazione e accertamento dei tributi locali presso alcuni Comuni del basso Lazio.

Le risultanze investigative hanno portato alla luce    che la società in argomento ha attuato gravi e svariate irregolarità, sia dal punto di vista contrattuale, che con riferimento alla normativa di settore, non riversando le somme riscosse nelle casse dei Comuni interessati.

I Finanzieri hanno quindi denunciato  alla Procura della Repubblica di Cassino dodici soggetti per l’ipotesi di reato di peculato.

Nei confronti di quattro di essi, le Fiamme Gialle di Frosinone hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca obbligatoria delle somme di denaro sottratte alle Casse Comunali, costituenti il profitto del reato, individuato in circa 1.750.000,00 euro.

 

Ultima modifica ilVenerdì, 14 Aprile 2017 15:52
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...