Menu
La Cina ha varato la sua prima portaerei fatta in casa

La Cina ha varato la sua prima port…

Roma, 26 aprile 2017 - ...

Vorrei……. - sonetto romano

Vorrei……. - sonetto romano

                   (foto...

Serie A, 33a giornata -  Quattro squilli Roma, Pescara aritmeticamente in B

Serie A, 33a giornata - Quattro sq…

Roma, 24 aprile 2017 - Mi...

Arrestato a Torino marocchino  indagato per reati con finalità di terrorismo internazionale

Arrestato a Torino marocchino inda…

Clandestino in Italia dal...

Finalmente  calcio ! Mai tanti gol. Cinesi sconfitti

Finalmente calcio ! Mai tanti gol.…

Roma, 24 aprile 2017 - L’...

Borseggiatrice da Guinness dei primati: 25 anni di età ed arrestata 44 volte.

Borseggiatrice da Guinness dei prim…

Sbaglia lei o sono le m...

Teatro Quirino – Il Borghese di Molière con Emilio Solfrezzi

Teatro Quirino – Il Borghese di Mol…

Ambita nobiltà Al Teatro...

Serie A, 33a giornata - Risultati e classifica - Ricordiamo Scarponi

Serie A, 33a giornata - Risultati e…

Solita Juventus, golead...

Caos nella sinistra per  la ricorrenza del 25 aprile

Caos nella sinistra per la ricorre…

Le ferite prodotte dalla ...

Francia: In Spagna, dopo le bombe, nel 2004 vinse Zapatero che ritirò, con loro vergogna, i soldati dall'Afghanistan

Francia: In Spagna, dopo le bombe, …

...  ma nessuno gridò all...

Prev Next

Non versavano ai Comuni i tributi riscossi. Sequestrati quasi due milioni di euro

gdf autor spalleFrosinone, 14 aprile 2017 - Particolare attenzione viene svolta dalla Guardia di Finanza nel settore dei reati contro la Pubblica Amministrazione e così, con l'operazione denominata in codice "Caccia al tesoro",  i militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Frosinone  coordinati dal Procuratore della Repubblica di Cassino, Dott. Luciano d’Emmanuele e dal suo Sostituto Procuratore Dott.ssa Marina Marra, hanno svolto riservate ed approfondite indagini  nei confronti di una società campana, affidataria della gestione dei servizi di tesoreria, riscossione, liquidazione e accertamento dei tributi locali presso alcuni Comuni del basso Lazio.

Le risultanze investigative hanno portato alla luce    che la società in argomento ha attuato gravi e svariate irregolarità, sia dal punto di vista contrattuale, che con riferimento alla normativa di settore, non riversando le somme riscosse nelle casse dei Comuni interessati.

I Finanzieri hanno quindi denunciato  alla Procura della Repubblica di Cassino dodici soggetti per l’ipotesi di reato di peculato.

Nei confronti di quattro di essi, le Fiamme Gialle di Frosinone hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo finalizzato alla confisca obbligatoria delle somme di denaro sottratte alle Casse Comunali, costituenti il profitto del reato, individuato in circa 1.750.000,00 euro.

 

Ultima modifica ilVenerdì, 14 Aprile 2017 15:52
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

Notizie

Speciali

Cronaca

Chi siamo

Seguici su...